breaking news
  • 01/07/2022 08:05 #A2, Aquile Molfetta: ufficializzato il nuovo allenatore, è Giampiero Recchia

03/12/2021 13:41

Sandro Abate, le parole di capitan Massimo Abate: ''Ricostruire, dopo il Pesaro due gare chiave''

Questa sera alle 20 la Sandro Abate sarà di scena in trasferta nella tana dei campioni d'Italia dell'Italservice Pesaro. Gli irpini stanno attraversando un momento tutt'altro che facile della loro stagione e devono ritrovarsi. La partenza inaspettata di Gianfranco Angelini ha agitato le acque, e ora con le ultime operazioni di mercato il club sta cercando di ridisegnare la squadra per andare a prendere giocatori maggiormente funzionali alle idee di Scarpitti. Ne ha parlato in conferenza il capitano Massimo Abate. 

"Inevitabilmente un contraccolpo lo abbiamo subito dalla inaspettata uscita di Angelini, perché una cosa è andare male e subire passivamente dei risultati che poi ti portano inevitabilmente ad un cambio di allenatore, un'altra cosa invece è essere comunque nelle prime posizioni di classifica e vedersi abbandonare dalla guida tecnica in modo repentino. E' arrivato il nuovo mister, abbiamo cambiato delle cose sostanziali a livello tattico, visto che la squadra non è stata fatta dalla società in sintonia con questa guida tecnica è come se noi quattro settimane fa avessimo iniziato una nuova fase di pre-campionato. Soltanto che invece di amichevoli c'erano partite dove valevano i tre punti. Purtroppo nelle ultime quattro gare abbiamo raccolto un solo misero punto, adesso ci sono state due uscite che sec ondo me sono state anche abbastanza naturali dal momento  che si trattava di due grandi giocatori che però erano in grossa sintonia con il mister precedente. Ora c'è la possibilità di ripartire, anche se non sarà semplice visto che andiamo a Pesaro e poi ci saranno due partite verità contro il Manfredonia e il Catania. Siamo anche in coincidenza con la riapertura delle liste di trasferimento e questo consentirà alla società di sostituire al meglio  le due partenze che ci sono state con altrettanti  profili importanti che siano condivisi dalla nuova guida tecnica aprendo di fatto una nuova stagione all'interno di questa disgraziata stagione, fino ad oggi, 2021/2022. Per quello che riguarda gli obiettivi dobbiamo essere pragmatici e realisti, dobbiamo guardarci dietro in questo momento. Il campionato è di alto livello e la classifica si presenta corta, dobbiamo combattere per tirarci fuori da questo limbo, siamo a quattro punti dalla zona play-off e tre da quella play-out. Quindi l'obiettivo in questo momento è di conservare la categoria e di vincere una partita il prima possibile". 


CLICCA QUI PER LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE