breaking news

18/04/2024 23:20

Serie AF, Coppa Italia: Bitonto sull'ottovolante contro la VIP, sugli scudi Renatinha e Lucileia

Prova di forza maiuscola per il Bitonto nell’ultimo quarto di finale di Coppa Italia. Le pugliese chiudono il giovedì di futsal a Campo Ligure centrando il passaggio del turno con un impietoso 8-3 rifilato alla VIP Tombolo che quasi mai è riuscita a impensierire Lucileia e compagne. Alla fine le campionesse in carica affronteranno domani sera il Montesilvano.

LA CRONACA - Trenta secondi a Diana Santos scalda le mani a Carturan, la emula Renatinha. Risponde a tono la VIP con il contropiede di Jimenez che però viene francobollata da Diana Santos disturbando la sua manovra offensiva. A 2’07” il Bitonto riesce a sbloccare la gara; lo fa con Renatinha che come la migliore delle rapaci d’area, insacca dopo essere stata servita dal corner di Diana Santos brava ad approfittare della scarsa densità delle venete dentro l’area. Le campionesse d’Italia continuano a spingere il piede sull’acceleratore confermando il proprio dominio sul match. Tra 8’ e 9’ Tampa si rende infatti pericolosa in due occasioni: è il preludio al raddoppio biancoverde. A 11’40” infatti Diana Santos spinge in rete il pallone scaraventato da Tampa quasi a ridosso della linea di fondo sulla sinistra. A questo punti mister Giorgi chiama il time-out per provare a sistemare la situazione, organizzando la contro-carica con la carta Jessica Fernandez come quinto di movimento; la mossa delle padovane rischia di costare subito caro perché Diana Santos dalla distanza sfiora il primo palo. La VIP comunque si fa vedere dalle parti di Joziane De Oliveira con i tentativi di Salvador e Troiano. Al 15’ spaccato tuttavia il Bitono segna anche il terzo gol a firma di Lucileia che beffa Carturan con uno splendio pallonetto dal limite dell’area dopo uno splendido controllo su lancio di Joziane. Le arancionero intanto centrano la traversa con Troiano. A 1’37” dall’intervallo poker del Bitonto con Tampa che da fuori trova l’angolino basso a sinistra. Negli ultimi secondi c’è tempo per il primo squillo della VIP quando Fernandez concretizza un contropiede dopo aver recuperato palla. 

Avvio di ripresa shock per le padovane: 19” secondi e Renatinha mette a referto la quinta rete del Bitonto, con la numero 9 che sulla destra si sposta palla sul sinistro, freddando Canturan con una conclusione fulminante. A 2’44” Renatinha spalle alla porta al limite dell’area, lavora di suola, per poi girarsi sulla sinistra e liberare il tiro vincente che vale la personale tripletta. Giorgi schiera quini ancora una volta il quinto di movimento, ma Salvdor fallisce il tap-in del potenziale 6-2 da due passi. Il Bitonto è impietoso e continua giustamente a fare il proprio gioco: 4’23” e Chiara Pernazza si unisce alla festa del gol con il 7-1 siglato insaccando a porta vuota dalla distanza. Ormai la sfida è segnata, le tombolesi d’orgoglio ci provano con Salvador e Maddalena, ma non c’è nulla da fare. Si giunge a metà tempo quando Lucileia spedisce le compagne sull’ottovolante: finta bruciante della capitana su Maddalena, rientro sul destro e contropiede capitalizzato per il provvisorio 8-1. Che al potrebbe diventare addirittura 9-1 se Mansueto non centrasse il palo. Persa Ballardin per un problema muscolare, come se la situazione non fosse già grave, la VIP si affida alle ultime forze rimaste per uscire a testa addolcendo la pillola. A farlo ci pensano Vanessa Jimenez su schema da punizione e Valenzano, che ferisce Jozi con una stoccata dalla destra.


BITONTO-VIP 8-3 (pt 4-1)

BITONTO: Jozi, Santos, Renatinha, Tampa, Lucileia. Nicoletti, Pezzolla, Grieco, Divincenzo, Mansueto, Pernazza, Trumino. All. Marzuoli

VIP: Carturan, Fernandez, Balardin, Jimenez, Troiano. Maddalena, Palermo, Capuano, Salvador, Valenzano, Garbuio, Radu. All. Giorgi

ARBITRI: Fabrizio Andolfo (Ercolano), Gennaro Cefalà (Lamezia Terme), Simone Zanfino (Agropoli). CRONO: Giovanni Loprete (Catanzaro)

MARCATRICI: pt 2'07" Renatinha (B), 11'40" Santos (B), 15'00" Lucileia (B), 18'23" Tampa (B), 19'25" Fernandez (V); st 0'19" e 2'44" Renatinha (B), 4'23" Pernazza (B), 10'00" Lucileia (B), 18'08" Jimenez (V), 19'39" Valenzano (V)

NOTE: ammonita Mansueto (B)


Lorenzo Miotto





Foto: Paola Libralato