Sporting, beffa da non crederci! Menini pareggia all’ultimo istante, festa promozione rinviata

Un pareggio dall’incredibile sapore di beffa per lo Sporting Sala Consilina. L’ultima azione fatale alla squadra di mister Darci Foletto, con Menini che all’ultimo secondo trova la girata vincente per il definitivo 3-3 del Genzano che completa la rimonta dopo una gara giocata a rincorrere nel punteggio i locali.    

PRIMO TEMPO – Prima parte di gara, all’interno del caldissimo pomeriggio del PalaCappuccini, che si dimostra molto tattica e bloccata nei primi minuti, con il Sala Consilina che fa possesso e cerca di scardinare l’abbottonata difesa del Genzano che, a sua volta, non appena ha l’occasione prova a pungere di rimessa. Vavà, Bavaresco, Ortega, oltre il solito Brunelli, sembrano i più ispirati per la formazione di Darci Foletto, ma il muro eretto dagli ospiti regge almeno fino all’ottavo, quando il monologo gialloverde si conclude con la prima vera occasione da rete. Il tiro di Brunelli viene respinto ottimamente da Ciarla. La risposta ospite non si fa attendere. Lo stesso Ciarla lancia lungo per Sardella, Gallon è attento e blocca in due tempi senza troppi affanni. Al 13’30’’ clamorosa palla-gol fallita dal Genzano, con il tiro a porta vuota di Liviero. Qualche instante dopo arriverà anche il quinto fallo della squadra laziale. 

A 15’35’’ lo Sporting trova l’imbucata giusta. Da un’azione da rimessa laterale, Bavaresco sblocca il punteggio risolvendo il flipper che si era creato davanti al portiere Ciarla. Da Brunelli sul secondo palo per Ortega, doppia respinta del portiere ospite e l’ex Real Rogit insacca il tap-in. Il vantaggio carica i padroni di casa che raddoppiano un paio di minuti dopo (17’43’’). Fallo in attacco del Genzano su Brunelli e tiro libero che lo stesso bomber trasforma, per il suo 35esimo gol stagionale. 

Un raddoppio che però fa rilassare troppo lo Sporting Sala Consilina, anche perché mancavano un paio di minuti all’intervallo. Gialloverdi che rifiatano, Sardella direttamente dopo il tocco da fallo laterale, scaglia un tiro potente e imparabile per Gallon. Sul punteggio di 2-1 le squadre vanno al riposo. 

SECONDO TEMPO – Ancora Sardella scalda subito le mani a Gallon in avvio, ma è solo un fuoco di paglia visto che Moragade irrompe e toglie le ragnatele dal sette. È il 3-1 dello Sporting dopo 1’25’’ che arriva grazie soprattutto all’immediato pressing alto dei gialloverdi, fin dalle primissime battute del secondo tempo. Poco dopo Brunelli, tutto solo, impegna Ciarla. Genzano che, per forza di cose, deve alzare il suo ritmo e di conseguenza le sue occasioni nella metà campo avversaria. Ma la fase difensiva dei padroni di casa è perfetta; Vavà in particolare si immola con un paio di interventi decisivi a chiudere i tiri dalla lunga distanza degli avversari. Dall’altra parte è Morgade che trova solo un angolo (parata di Ciarla), mentre sul capovolgimento di fronte, Gallon si esalta su Lara con un gran intervento.  

A 5’50’’ dalla fine lo Sporting va in bonus, con il quinto fallo di squadra, ma è più rilevante l’irregolarità commessa da Liviero (brutta entrata su Vavà) che gli vale il secondo giallo e quindi l’espulsione. Sala Consilina che però non riesce a sfruttare i due minuti di superiorità numerica, ed anzi, Brunelli commette il sesto fallo su Velazquez. Dal dischetto del tiro libero non fallisce Lara che la riapre a 2’31’’ dalla sirena. La beffa però si materializza a 19'59'' esatti sul cronometro, con Menini che in girata supera Gallon spedendo in rete un pallone proveniente da una rimessa laterale. 

Un pareggio amarissimo, arrivato quando ormai i gialloverdi pregustavano la festa promozione che di fatto sembra solo rinviata di qualche giorno quando cioè Vavà e soci si recheranno al PalaPergola di Potenza per l'ultimo appuntamento stagionale.    


SPORTING SALA CONSILINA-GENZANO 3-3 (pt 2-1)
SPORTING SALA CONSILINA: Gallon, Carducci, Santoro, Egea, Vavà, Trezza, Redivo, Brunelli, Ametrano, Ortega, Bavaresco, Morgade. All. Foletto.
GENZANO: Cardoso, Mariani, Gizzi, Lara, Di Risio, Liviero, Ciarla, Velazquez, Miserina, Menini, Chinchio, Sardella. All. De Bella.
ARBITRI: Viviani e Califano di Nocera Inferiore. Crono: Corrado di Castellammare di Stabia.
MARCATORI: pt 15’45’’ Bavaresco (SC), 17’43’’ Brunelli (SC), 17’55’’ Sardella (G), st 1’25’’ Morgade (SC), 17’29’’ Lara (G), 19’59’’ Menini (G).
NOTE: ammoniti Cardoso (G), Lara (G), Ortega (SC). Espulso al 14’55’’ del secondo tempo Liviero (EC) per somma di ammonizioni.


cant