Tegola sul Sala Consilina: menisco lesionato, Salas sotto i ferri. Tornerà all'inizio del nuovo anno

Una doccia gelata per lo Sporting Sala Consilina. Juan Adrian Salas dovrà fermarsi per almeno un altro mese e si sottoporrà nei prossimi giorni ad un intervento al ginocchio destro per la rimozione del menisco. Gli accertamenti specialistici effettuati in questi giorni hanno infatti portato alla definizione di quello che è il problema che sta affliggendo il pivot paraguaiano, che nelle ultime tre partite di campionato è dovuto andare in tribuna per il riacutizzarsi del dolore all’articolazione che si è infine scoperto provocato dalla lesione meniscale.


Salas si trasferirà a Parma all’inizio della prossima settimana, dove mercoledì 6 dicembre verrà operato in una clinica privata del capoluogo emiliano dal professor Donato Mancini, lo stesso specialista che nel febbraio del 2021 operò per la stessa patologia Leonardo Brunelli, infortunatosi nella partita di campionato coi Leoni Acerra e “rimesso in campo” in poco più di venti giorni. Intervento che sarà risolutivo: Salas, dunque, potrà riprendere a giocare verosimilmente con l’inizio del nuovo anno, pienamente recuperato per il girone di ritorno.


MERCATO - Nel frattempo la società continua a ragionare sulle operazioni da poter instradare per completare la rosa. Tante le proposte arrivate ai presidenti Detta ma assolutamente nessuna presa in considerazione. Difficile ritenere che entro la scadenza del 30 novembre vengano definite rescissioni contrattuali: la società insomma, sembra destinata a prendersi il mese di dicembre per capire come ottimizzare (nella finestra dei trasferimenti e delle cessioni che si aprirà il primo gennaio 2024) le necessità di mister Oliva compatibilmente con le richieste avanzate dal tecnico.