breaking news
  • 05/12/2021 20:22 Serie A, termina in parità il posticipo di Salsomaggiore: Came Dosson-Feldi Eboli 4-4

29/11/2020 14:00

Troppa Leonardo al PalaGems: il 5-2 inflitto all`Italpol porta in vetta i cagliaritani di Petruso

La partita perfetta. Ma anche la vittoria dell’umiltà. In perfetto stile Leonardo. Tanti aggettivi per premiare quella che è stata la straordinaria prestazione offerta dalla squadra di Tony Petruso al PalaGems, sbancato con un sontuoso 5-2 figlio della doppietta di un Fernando Dos Santos sempre più determinante nelle finalizzazioni cagliaritane, alla quale si aggiungono i gol di Acco (e pensare che qualcuno aveva detto che il futsal italiano non faceva per lui...), Demurtas e Jota.

Il tutto che porta a un risultato finale: la Leonardo è al comando della classifica del girone B di A2 a braccetto con l’Olimpus. La differenza? Molto semplice: l’Olimpus doveva starci lassù per gli enormi investimenti fatti in sede di mercato, la Leo no. E poco conta se la squadra del presidente Manca ha giocato una partita più dei romani e il Ciampino Anni Nuovi, che segue a una lunghezza, ne ha ben due in meno: oggi la Leo è prima in classifica e fin quando durerà permettete a capitan Perdighe e compagni di goderselo tutto questo primato.

LA CRONACA - Dopo un occasione per parte, la partita si sblocca a cavallo dell’11’: punizione sull’out sinistro, Fernando lasciava la battuta ad Acco per andare a ricevere la sfera smaccatissimo sul secondo palo, appoggiando nel sacco tutto indisturbato. Novanta secondi e l’Italpol pareggia: fa tutto Paulinho, che prima si fa ribattere il tiro da Erbì, poi riprende la palla e la indirizza nel ”sette”. La Leo ammortizzava bene il colpo e riproponeva nella metà campo romana: al 14’ Basile ribatteva d’istinto una botta di Deivison, sulla palla arrivava prima dio tutti Tidu che appoggiava per Acco, tocco di prima intenzione e Leonardo in vantaggio. Prodezza di Erbì su Batella e a un minuto e mezzo dalla sirena dell’intervallo arrivava il gol del 3-1 isolano: dal corner Acco serviva l’accorrente Demurtas, sinistro di prima intenzione e Basile era battuto.

In avvio di ripresa Tidu rubava palla a Gattarelli, la serviva a Fernando ma Basile era miracoloso. Poi Tidu salvava un gol praticamente fatto intervento in scivolata sul tiro di Velazquez a botta sicura. Al 9’ la Leonardo segnava il suo quarto gol: Batella perdeva palla ingenuamente, Panucci la appoggiava a Fernando che poteva prendere la mira infilare Basile. Emer quinto di movimento per l’Italpol, che accorciava le distanze con Paulinho pochi secondi prima del 15’, con un tiro da posizione delicatissima che si spegneva nell’angolo opposto. Ma non era finita: il capolavoro di Jota merita la copertina, con lo spagnolo che partiva dalla sua metà campo, si faceva trenta metri palla al piede, eludeva l’intervento di Ippoliti e insaccava alle spalle di Basile per il 5-2 finale.

C’era ancora spazio per un doppio gigantesco intervento di Erbì prima su Paulinho e poi su Ippoliti. Poi la sirena che chiudeva le ostilità: Italpol al tappeto, Leonardo al settimo cielo... ossia in vetta.

ITALPOL-LEONARDO 2-5 (pt 1-3)
ITALPOL: Basile, Del Ferraro, Paulinho, Ippoliti, Velazquez, Sportoletti, Gattarelli, Gravina, Emer, Batella, Marchetti, Bielousov, Paulinho. All. Ranieri
LEONARDO: Erbì, Dos Santos, Tidu, Panucci, Acco, Lecca, Etzi, Deivison, Perdighe, Pibiri, Jota, Demurtas. All. Petruso
ARBITRI: Matteo Ariasi (Pescara), Dario Di Nicola (Pescara), crono: Alex Iannuzzi (Roma 1)
MARCATORI: pt 10’49’’ Dos Santos (L), 12’13’’ Paulinho (I), 13’52’’ Acco (L), 18’34’’ Demurtas (L), st 9’12’’ Dos Santos (I), 14’41’’ Paulinho (I), 15’28’’ Jota (L)
NOTE: ammonito Ippoliti (I). Espulsi al 10’13’’ s.t. Gravina (I) e Lecca (L)

 

CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS