Un matrimonio che arriva al capolinea: Paolo Perugini non è più l'allenatore del Potenza Picena

Paolo Perugini è stato esonerato dal club presieduto da Luciano De Luca. Motivo dell’inattesa quanto clamorosa decisione una serie di incomprensioni alimentate da episodi che comunque non c’entrano nulla, fanno capire dalla società potentina, con i risultati e la prestazioni del gruppo, “che ieri è stata strepitosa pur concludendosi in maniera negativa”.

Fatto sta il rapporto tra Paolo Perugini e il Potenza Picena è terminato: sarà Simone Magnaterra, vice di Perugini, a raccogliere l’eredità di quello che è stato l’artefice dello sbarco nel nazionale dei colori giallorossi.

IL COMUNICATO UFFICIALE - La società comunica con grande dispiacere di aver sollevato Paolo Perugini dall’incarico di allenatore della prima squadra.

Paolo è stato l’allenatore che ci ha condotti dalla Serie C al campionato nazionale di B, è stato colui che – grazie alla sua esperienza e alle sue qualità – ci ha accompagnati nella trasformazione da società dilettantistica a club che tende verso il professionismo. E’ stato un punto di riferimento fondamentale in campo e fuori nel percorso di crescita di tutto il Futsal Potenza Picena. Per questo lo ringraziamo enormemente e gli auguriamo ogni tipo di fortuna per il suo futuro.

La società ha quindi deciso di affidare la guida della prima squadra a Simone Magnaterra, già vice di Perugini. A Simone spetta ora il compito di guidare la squadra giallorossa per tutto il resto della stagione e a lui auguriamo un grande in bocca al lupo per il suo lavoro.