breaking news
  • 25/01/2022 22:37 Serie B girone B: il Lavagna non si presenta, salta il recupero di Bologna con il Fossolo
  • 25/01/2022 22:34 Serie B girone C: alla Gifema (4-1) il derby-recupero con la Tiemme Grangiorgione
  • 25/01/2022 21:14 Serie A2, girone D, nel recupero della 10ª giornata Aquile Molfetta-Orsa Bernalda 8-1
  • 25/01/2022 21:06 Serie A Femminile: nel recupero della decima giornata Granzette-Lazio 6-0

26/11/2021 23:47

La Unina Flegrea ad Avellino per confermare i progressi. Carandente: ''Adoro le sfide complicate''

Turno di campionato numero undici per la Flegrea. Dopo il 4-4 di Recale contro il Guadagno Pack, il collettivo allenato da Federico Scamardella scende in campo sabato alle 15 al PalaConi. Di fronte ci sono i padroni di casa del Cus Avellino: irpini reduci dalla sconfitta per 5-3 di San Marzano e tredicesimi a quota 3, appena un punto dietro Viscido e compagni. Un incontro fondamentale per le ambizioni di entrambe, che sarà diretto da Emanuele Raiano di Napoli e da Aniello Maione di Ercolano.


"Ci aspetta un'altra battaglia - le parole di Raffaele Carandente - ma io adoro le sfide complicate. All'inizio è stata dura, è vero, ma abbiamo fatto gruppo e lavoriamo e miglioriamo di settimana in settimana. I risultati si vedono, con lo Scafati un successo di cuore e carattere, mentre sabato scorso ci è dispiaciuto per il guizzo avversario a cinque secondi dal termine. Bisogna però proseguire a testa alta, consapevoli dei nostri mezzi".


Fin qui un’esperienza soddisfacente.


"Approfitto per ringraziare il club ed il coach, mi è stata concessa fiducia e fin dal principio sono state esposti i problemi che abbiamo visto tutti. Con sudore ed impegno li stiamo risolvendo, questa è un'enorme dimostrazione di forza e mi rende orgoglioso e contento di indossare la maglia di questa storica società”.


Ufficio Stampa Unina Flegrea