Vavà: ''Ho visto una Serie B di alto livello, la vittoria dello Sporting è stata ancora più bella''

I suoi gol, abbinati ad una grande personalità dentro e fuori dal campo sono stati fattori decisivi per la vittoria del campionato dello Sporting Sala Consilina. Il matrimonio tra il club del presidente Detta e il capitano Vavà ha funzionato alla grande anche in questo campionato di serie B culminato con la promozione in A2, una scalata certificata all’ultima giornata al "PalaPergola" di Potenza.

“Abbiamo sofferto fino all’ultima partita di campionato – spiega De Lima Valdir, in arte Vavà – non è stato per nulla facile, il Benevento si è giocata la vittoria del nostro girone fino alla fine e mi complimento con loro. Sono sicuro che sarà un bellissimo play-off per chi lo dovrà giocare. Sapevamo che la partita contro il Benevento poteva essere decisiva e quella vittoria che abbiamo fatto lì contro di loro ci ha aiutati molto, ma ripeto non è stato per nulla facile. Abbiamo mantenuto alta la concentrazione e ci abbiamo creduto anche quando ci siamo dovuti fermare. Peccato non esser riusciti a festeggiare in casa nostra, ma alla fine è arrivata a Potenza la certezza del primo posto e di una promozione in A2 che è stata meritata da tutto lo staff, dalla società che non ci ha mai fatto mancare niente e dai nostri tifosi. Mi complimento con i nostri avversari per tutto il livello della serie B, anche nell’ultima partita a Potenza abbiamo affrontato una squadra molto forte ed organizzata che nel primo tempo ci ha messi in difficoltà”.

Il futuro di Vavà sarà, con molta probabilità, ancora a Sala Consilina.

 “Adesso c’è l’interesse da entrambe le parti per rimanere anche il prossimo anno, ma parleremo con calma del nostro futuro. Per adesso mi prendo un po’ di ferie per tornare in Brasile”.

 

 

emme.elle