#Day17 nel segno del Sala Consilina. L'Altamarca riprende a correre, Cus Ancona in fuga, Futura ok

Giornata transitoria negli otto gironi del campionato cadetto, che hanno affrontato oggi il primo atto di un febbraio intenso, con le squadre che torneranno in campo già martedì sera per recuperare l’ottava giornata di andata. Vincono tutte le grandi, unica eccezione le Aquile Molfetta ferme per il rinvio della gara di Montesilvano. Ma vediamo il quadro della giornata.


GIRONE A - La Leon evita il ko con il Monferrato rimontando nella ripresa ma vede avvicinarsi il Videofono, che sotto al riposo per 3-0 in casa della Elledi, si impone segnando cinque reti nei secondi 20’. Il Lecco vince il derby con la MGM, continua l’ascesa di CCC CoArsa e Orange. settebello Cagliari in casa dell’Ossi. Riposava la Domus Bresso.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA




GIRONE B - Lo Sporting Altamarca si riscatta a Prata, ma Chiuppano ed Hellas non mollano, piegando rispettivamente Vicinalis e Pordenone. La Giorik Sedico impatta a Rovereto, altrettanto fa la Canottieri con l’Udine City. pericoloso scivolone del Palmanova in casa con il Cornedo, otto gol per il Giorgione sul Maniago sempre più ultimo.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA



GIRONE C - La Pro Patria mostra la matita al Pontedera, ma non si scrolla di dosso Modena (vittorioso in casa del Lavagna) e OR Reggio Emilia (che liquida la Sangiovannese). Il Fossolo difende la quarta piazza travolgendo l’Athletic Chiavari rispondendo all’Arpi Nova, che si impone in rimonta sull’Aposa. Sale l’Atlante Grosseto dopo il successo sulla Lastrigiana, il Sant’Agata lascia in panne il Bagnolo.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA



GIRONE D - Il Cus Ancona completa nella ripresa la rimonta a Terni e vola verso l’A2, visto il tracollo del Recanati a Cesena. L’ASKL si riscatta e batte il Potenza Picena. Tutto facile per il Montesicuro a Cingoli, l’Eta Beta espugna Corinaldo mentre il Cagli fa sua la sfida salvezza con il Faventia.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA



GIRONE E - Riposo indolore per la Fortitudo Pomezia, che resta al comando grazie al pareggio imposto dalla Jasnagora allo Sporting Hornets. Risorge la Cioli Ariccia, che liquida il Real Ciampino, e vince nettamente anche l’Eur Massimo, che sconfiggendo lo United Pomezia si porta a tre lunghezze dalla vetta agganciando l’ex capolista History. Il Velletri si fa rimontare dalla Mediterranea, cinquina del Real Fabrica alla forte Colleferro.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA



GIRONE F - Si invola verso l’A2 lo Sporting Sala Consilina, che saluta l’esordio di Dillien rifilando sei gol allo Spartak Caserta. L’Ecocity risolve nella ripresa il match con i Leoni Acerra, sorpassando il Benevento che riposava. Sale l’AP, quarto dopo il blitz di Fondi. Tennistica l’affermazione dello Junior Domitia ad Aprilia, mentre Senise e Città di Potenza rispettano il fattore campo battendo Real Terracina e Alma Salerno.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA



GIRONE G - Aquile Molfetta che restano al comando pur non giocando in casa della Real Dem, con secondo posto saldamente nelle mani dell’Itria, che passa senza particolari affanno a Venafro. Sul gradino più basso del podio si porta il Bitonto, che vince a Sammichele e capitalizza il ko del Canosa a Mirto. Pari e patta in Barletta-Torremaggiore, a riposo Diaz e Chaminade.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA



GIRONE H - Con il Catanzaro fermo per il rinvio della gara di Augusta, la Futura surclassa la Pro Nissa e aggancia i calabresi al comando, staccando l’Arcobaleno che riposava. In casa vincono nettamente anche Lanezia (col Real Augusta) e Città di Palermo (col Mascalucia), il Canicattì regola il Casali del Manco mentre lo scontro salvezza premia l’Agriplus Acireale a spese della PGS Luce.


CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA