Nausicaa, ‘triplete’ in bacheca. Gualtieri: “Orgogliosi della stagione. Futuro? Puntare sui giovani”

La Nausicaa completa l’opera e conferma tutto il suo strapotere aggiudicandosi il triangolare di Supercoppa. Doppio 4-1 all’Icerre Lamezia ed al Reggio Calabria che vale il ‘triplete’.

Giorni di festa ed emozionanti anche per il presidente Vittorio Gualtieri che abbiamo intervistato al termine di questa straordinaria cavalcata.

“Il triangolare di sabato ha sancito in modo netto la forza della nostra squadra aggiungendo nella nostra bacheca il terzo trofeo stagionale. Le sensazioni non possono essere che positive, vedere tutta la comunità andreolese festeggiare insieme alla squadra e a tutta la società ci rende pieni di orgoglio sapendo di aver fatto qualcosa di unico”.

Allargando più il focus, il tuo bilancio su questa storica stagione e l’avvento nel Nazionale: un traguardo sul quale la società ci lavorava da tempo, dopo la Nausicaa dei record in C2 e un anno di assestamento in C1, è arrivato il salto (un altro) di categoria. 

“Diciamo che siamo stati sempre una società attenta a non strafare, una società ‘sostenibile’ come piace dire al vicepresidente e quindi abbiamo fatto piccoli passi un po' alla volta sempre ponderati, raggiungendo in sette anni un campionato nazionale coronato da due Coppa Italia regionali, una Coppa Calabria, due promozioni dirette e una promozione tramite play-off. Non può essere solo un caso, ma è frutto di un percorso di crescita che tutta la dirigenza ha fatto in questi anni e che ha portato a questi risultati. E questo si può fare soprattutto quando il gruppo dirigenziale si autostima si autosostiene ed è un gruppo di amici storici”.

Lo sguardo al futuro.

“Il futuro che ci aspetta sicuramente sarà un’altra prova di maturità che sono sicuro affronteremo nel migliore dei modi, puntando molto sull'Academy, progetto nato quest'anno, e anche sui giovani. Abbiamo un roster con una media età molto giovane e la strada da percorrere prevede l’abbassamento ulteriore di questa età media”.

La dedica del massimo dirigente.

“Personalmente non posso che dedicare questi successi alla mia famiglia a cui sottraggo del tempo per dare seguito a questo fantastico progetto Nausicaa e poi sicuramente a tutti i miei compagni di viaggio che nonostante mille difficoltà anno dopo anno abbiamo costruito qualcosa di importante. Ringrazio tutti i tifosi andreolesi e non che hanno sostenuto in ogni momento la squadra in questi anni e che sono sicuro continueranno a seguire anche nella prossima stagione. Forza Nausicaa!”.