Generali Ternana, il presidente Palombi: ''Siamo ambiziosi, c'è volontà di crescere ogni anno''

L'esordio non è andato come la Generali Ternana sperava, vista la sconfitta rimediata contro l'History Roma 3Z in trasferta. I rossoverdi di Pellegrini sono chiamati al riscatto già da domani, quando al PalaDiVittorio di Terni arriverà lo Sporting Hornets, a punteggio pieno dopo due partite. Sicuramente una partita non facile contro un'altra squadra costruita per le posizioni di vertice della classifica. A fare il punto non solo su questo, ma anche sugli obiettivi stagionali è il presidente Luca Palombi, che parte analizzando il ko contro l'History. 

"La speranza è sempre quella di fare dei risultati positivi, ma ci sono anche gli avversari. Noi abbiamo rifondato la rosa,  con diversi giocatori nuovi. Dall'inizio della preparazione era la prima partita ufficiale e ci può anche stare. Loro hanno tenuto un ritmo molto alto, è una sconfitta che come ho detto ci può stare visto che siamo solo all'inizio della stagione". 

E domani, appunto, ci sono gli Hornets.

"Affrontiamo una squadra che ha fatto una campagna acquisti importante, una delle candidate alla vittoria del campionato. Sicuramente sarà una partita difficile, noi però non ci nascondiamo e per tanti motivi come la voglia di riscatto e il fatto di giocare la prima in casa nostra,  vogliamo conquistare la vittoria". 

Obiettivi a breve termine, che si incastrano però in una stagione in cui la Ternana vuole essere protagonista. 

"Sappiamo il valore degli avversari, noi da quando siamo nati ci siamo dati l'obiettivo di crescere stagione dopo stagione. Lo scorso anno nel primo campionato nazionale abbiamo fatto molto bene, quest'anno vorremmo tenere una classifica alta e cercare di essere protagonisti. La promozione diretta è solo per una squadra, ma la cosa più importante per noi è impegnarsi e combattere, con la voglia di essere protagonisti". 




m.e.