L'AMB Frosinone cede alla distanza nella ''prima'' in Serie B: l'AP fa valere la legge del più forte

Esordio casalingo con sconfitta per l'AMB Frosinone che cede sotto i colpi dell’ AP Calcio a 5 per 10-4. Gli ospiti confermano così di essere una squadra fortemente candidata alla vittoria finale del campionato, con giocatori di categoria superiore ed una profondità di rosa davvero notevole.


I locali hanno lottato con le unghie e con i denti nonostante l'esiguo numero di giocatori impiegati e l'assenza pesante di capitan Campus per un’indisposizione dell’ultimo minuto.


LA CRONACA - Primo tempo che vede i ciociari ribattere colpo su colpo agli avversari, ma la maggiore esperienza e la superiorità tecnica dei campani fa chiudere il primo tempo sul parziale di 5-2 per gli ospiti.


Stesso copione nella ripresa con identico parziale di 5-2 che fa terminare il match sul 10-4 per l'AP. Da segnalare l'espulsione di Cellitti per somma di ammonizioni. 


Nonostante la sconfitta maturata contro la squadra candidata a vincere il campionato, da rimarcare con enorme soddisfazione l'ottima prestazione dei giovani Under 19 impiegati ovvero Luciani, Sciaudone e Silvela, tutti al debutto sul palcoscenico della Serie B nazionale. 


Per la cronaca le reti ciociare portano la firma di Ricci, Collepardo, Cellitti e Sciaudone. Triplette di Scheleski e De Crescenzo tra le fila ospiti, sul tabellino anche due volte Sferragatta e una volta a testa Frosolone e Caetano.