breaking news

27/04/2021 22:23

"Futsal for Soccer" getta l'ancora in Alto Adige: Massimo Cima rilancia il progetto propedeutico

Il responsabile del calcio a 5, nonché vicepresidente, del comitato autonomo di Bolzano, Massimo Cima, ha ripescato “Futsal for Soccer” per muovere l’attenzione verso la disciplina del futsal anche per le società del calcio dell’Alto Adige.


“Avevo già collaborato con Musti e Paniccia negli anni scorsi per questa iniziativa, tanto che il Milan, grazie all’amicizia con Angelo Carbone (attuale responsabile del settore giovanile rossonero, n.d.r.) lo aveva consigliato all’allora capo delle giovanili Filippo Galli. Ultimamente ho riproposto la cosa anche a Verona (città da cui Cima proviene, n.d.r.) con le giovanili dell’Hellas che, in questi ultimi mesi, si è allenato con una seduta a settimana sia con le formazioni maschili Under 15 e 13 che Under 15 femminili”.


Da qui l’idea, ora che le squadre hanno potuto riprendere gli allenamenti anche in provincia di Bolzano, di partire con “Futsal for Soccer” anche in Alto Adige. Praticamente insegnare il calcio a cinque come acceleratore per l’apprendimento del calcio.


“Sono uscito con la locandina da pochi giorni – spiega Cima – e ho subito raccolto diverse adesioni da formazioni calcistiche altoatesine per inviare in una giornata alcuni giocatori scelti da loro delle giovanili ed ovviamente anche gli allenatori che sono interessati. La buona disponibilità è dettata anche dalla voglia di giocare da parte di chi è rimasto bloccato per troppi giorni senza svolgere il loro sport preferito. Questo è un primo atto, poi l’intenzione è quello di girare società per società in una giornata per mostrare loro questi allenamenti”.


Sul campo, con Cima, ci sarà Gianluca Cappellato, veronese, allenatore di futsal ed ex azzurro con due Mondiali all’attivo. Intanto l’iniziativa parte e, in un territorio dove il calcio a cinque è ancora a ranghi ridotti, potrebbe essere un buon viatico per coinvolgere più ragazzi a seguire anche questa disciplina. 


C.C.