breaking news

18/06/2021 23:35

#futsalmercato Feldi, è quasi un terminal: Tres all'Olimpus, anche Canabarro e Dani Chino in uscita

L’eliminazione in semifinale per mano dell’Italservice Pesaro, approdata alla finale scudetto in cui sfiderà la Meta Catania, ha messo fine al cammino stagione di una Feldi Eboli da applausi per i risultati conseguiti, che hanno visto gli uomini del presidente Di Domenico arrivare in finale di Coppa Italia (anche li battuti dall’Italservice) e, appunto, alle semifinali tricolori. Ma gara-2 del PalaPizza ha anche completato il percorso di diversi giocatori in maglia rossoblù: per loro inizia da domani una nuova fase delle proprie carriere.

La voce che voleva Rudinei Tres (nella foto) sul piede di lasciare Eboli circolava già dai tempi del “quarto” giallo con il Syn-Bios: per il rispetto di quelle che sono le regole non scritte, che per altri evidentemente non hanno valore, ci siamo esentati dall’anticipare il trasferimento del laterale già in forza, tra le altre, a Pesarofano e Meta, destinato all’Olimpus neopromosso in Serie A. Passaggio che di fatto la sconfitta nella semifinale scudetto ha sbloccato.

Stesso discorso per Rodrigo Canabarro, anche lui in predicato da diversi giorni di cambiare maglia: sarà così, perché il prossimo campionato lo giocherà in Irpinia con la Sandro Abate.

Anche per Grello l’esperienza a Eboli è arrivata alla fine, ma il suo ritorno in Belgio all’Halle-Gooik, era solamente una formalità, così come quello di Alessandro Patias riguardo al quale, però, negli ultimi giorni sarebbero circolate delle voci che lo vorrebbero ancora in Campania (anche lui alla Sandro Abate?).

Quella con l’Italservice è stata anche l’ultima partita con la maglia della Feldi di Moura e Dani Chino. Per il centrale portoghese si sarebbe fatto avanti il Real San Giuseppe, mentre l’attaccante spagnolo interesserebbe al Manfredonia, che potrebbe piombare anche su Umberto Caruso.

E per chiudere la carrellata, ai saluti c’è anche Alberto Riquer, l’allenatore che ha reso possibile questa stagione di entusiasmanti risultati. Già prima dei playoff aveva comunicato alla società la sua volontà di far ritorno in Spagna (dove lo attenderebbe la panchina del Burela, che ha appena evitato la retrocessione in Segunda vincendo lo spareggio contro El Ejido di Juanillo e Rubio), il presidente Di Domenico e il direttore tecnico Serratore non hanno potuto trattenerlo e avrebbero già in mano il sostituto: nella stagione 2021/2022 la Feldi, come avevamo anticipato già lo scorso 25 maggio (LEGGI QUI) sarà guidata con ogni probabilità da Serginho Schiochet, ex Ct della Seleçao brasiliana. E chissà che con lui non approdi in rossoblù qualche campione di calibro internazionale per, magari, un ancor più marcato salto di qualità?

Lo scopriremo solo vivendo…