breaking news

08/06/2024 09:30

#futsalmercato, l'ascesa di Juan Cruz: il talentuoso laterale ispano-argentino sogna l'A2 Elite

Tra alcuni dei talenti che grazie alle proprie grandi prestazioni sono riusciti a resistere al taglio dei non-formati, va certamente menzionato Juan Cruz. Il laterale classe 1997, argentino di nascita ma spagnolo di adozione, da quando è in Italia, si è sempre fatto valere a suon di gol: dallo Sporting Venafro al Torremaggiore passando per la Tombesi Ortona e arrivando fino all’Audace Monopoli. Proprio a Monopoli Juan Cruz si è confermato ad altissimi livelli, prima contribuendo al raggiungimento dei playoff di Serie B, poi centrando la post-season anche in Serie A2, con una sola partita persa in regular-season da dicembre in poi. Ora però la sua avventura alla corte di mister Giacovazzo è giunta al termine.


Un profilo come il suo, che è praticamente sempre andato in doppia cifra oltre la soglia dei venti gol a stagione, diventando di fatto molto appetibile sul mercato, tanto che le richieste dall’A2 non mancano. Nonostante ciò, però, Juan Cruz sente che è arrivato il momento di misurarsi con l’Elite, visto che le ultime annate sono sempre state un crescendo continuo per la sua carriera. La domanda sorge spontanea (e ovvia): quale società deciderà di puntare sul talento ispano-argentino.


IL SALUTO ALL'AUDACE MONOPOLI - Finisce la mia annata con l'Audace Monopoli, dopo un anno e mezzo con voi posso solo dirvi grazie! 


Abbiamo raggiunto cose incredibili, un playoff di Serie B, primo anno in Serie A2 indimenticabile, in cui da dicembre fino al playoff abbiamo perso una unica partita, e la cosa più importante, abbiamo composto un gruppo di amici che giocava a calcio a 5 insieme.


Ringrazio a @giacopazzo (mister Giacovazzo, n.d.c.) per la fiducia che mi ha dato dal primo all'ultimo giorno, e a tutta la dirigenza perchè sono veramente persone impressionanti. Ringrazio anche ad ogni compagno di squadra e dello staff.

Grazie Monopoli, sarò sempre un tifoso in più






Foto: Filippo Danese