A Gubbio va in scena il Massa-show: secondo tempo perfetto, la squadra di Aliboni si impone per 9-4

Alla resa dei conti, a Gubbio si è assistito quasi ad un monologo del Città di Massa, che ha rischiato di chiudere in doppia cifra una partita che la squadra di Aliboni ha saputo indirizzare a proprio favore sin dal fischio iniziale, chiudendo il primo tempo sopra di un gol tenendo a bada un avversario che proprio nella prima parte di gara era apparso in grado di poter rispondere agli apuani, volati al riposo in vantaggio con i gol di Quilez e Quintin, inframmezzati dal provvisorio pareggio di De Almeida. Tutto come i bianconeri si aspettavano: ma nella ripresa non c’è stata praticamente storia.


Un secondo tempo in cui il Città di Massa ha sciorinato una prestazione dai notevoli contenuti. La forbice del punteggio si allargava progressivamente: bastavano 40” a Bertoldi per timbrare il 4-2, replicava Di Fonso ma l’uno-due Gonzalez-Toni Jodas lanciava definitivamente i massesi. Quilez timbrava la doppietta personale a metà ripresa, immediata la risposta di Piovesan ma non serviva a nulla, perchè ancora Quintin e Toni Jodas siglavano i rispettivi bis: 8-3 per il Città di Massa che poteva chiudere in scioltezza mettendo il sigillo finale con Cattani, alla prima realizzazione stagionale dopo la marcatura di Monetto.


Che dire? Un Città di Massa che torna da Gubbio assolutamente in salute, con la certezza di aver trovato le giuste alchimie e di essere davvero vicino al top della forma. La classifica è la cartina di tornasole di questo avvio di campionato davvero al di sopra delle aspettative: i ragazzi del presidente Vannucci sono una splendida realtà, si sono inseriti con autorità mostrando, le credenziali giuste, nella lotta per le posizioni di vertice e possono completare il percorso di quest’anno mirando a fare bottino pieno con Prato e Altamarca. E chissà che prima di Natale gli scenari migliorino ancora: l’8 gennaio, quando si ripartirà dopo la sosta, ci sarà il superderby con la Gisinti capolista indisturbata… Il resto lo lasciamo all’immaginazione.



VIS GUBBIO-CITTA' DI MASSA 4-9 (pt 1-2)

VIS GUBBIO: Boscaino, Bicaj, Di Fonzo, Wagner, Piovesan, Gasparri, Alessi, Monetto, De Almeida, Demurtas, Pascolini, Carucci. All. Bettelli

CITTA' DI MASSA: Dodaro, Quintin, Toni Jodas, Gonzalez, Bertoldi, Quilez, Carrozzo, Deste, Cattani, Marangon, Benlamrabet, Stagnari. All. Aliboni

ARBITRI: Silvio Paolini (Ascoli Piceno), Stefania Candria (Teramo), crono: Letizia Puzzonia (Terni)

MARCATORI: pt 7'30'' Quilez (CM), 17'16'' De Almeida (VIS), 19'26'' Quintin (CM), st 0'37'' Bertoldi (CM), 3'09'' Di Fonzo (VIS), 6'10'' Gonzalez (CM), 7'52'' Toni Jodas (CM), 10'27'' Quilez (CM), 10'38'' Piovesan (VIS), 11'25'' Quintin (CM), 15'49'' Toni Jodas (CM), 18'06'' Monetto (VIS), 19'46'' Cattani (CM)

NOTE: ammonito Bicaj (VIS)