Accardi lancia Qevani nella Vigor che sfida il Bologna. "Daremo tutto coscienti che non sarà facile"

Due sconfitte di fila non hanno certamente sconvolto i programmi della Vigor Fucecchio, anche perchè si sapeva delle difficoltà legate al valore delle due avversarie sfidate a ruota, ossia Mattagnanese e Olimpia Regium. Ad ogni modo, al di là dei risultati negativi, qualcosa di positivo dalle ultime due sfide mister Paolo Accardi lo ha riscontrato nelle prestazioni della sua squadra?


“Purtroppo sapevamo che il mese di novembre sarebbe stato per noi infernale e che avremmo rischiato di raccogliere pochi punti. Fortunatamente siamo stati bravi a mettere carburante nelle partite precedenti, così da poter affrontare con relativa tranquillità quelle che per noi sono autentiche corazzate. A Borgo San Lorenzo il risultato è stato un po' bugiardo, avremmo meritato sicuramente di più anche per quello che si è visto in campo. Sabato scorso invece il divario con l'Olimpia Regium era troppo ampio. Mi è piaciuto tantissimo l'atteggiamento della squadra, i ragazzi sono rimasti uniti dal primo all'ultimo minuto continuando sempre a lottare e rimanendo in campo con la testa”.


- Domani è come se piovesse sul bagnato, vista la difficoltà della trasferta di Bologna: cosa ti aspetti dalla squadra che sicuramente affronterà questa gara con una motivazione più forte avendo anche due sconfitte da farsi perdonare?


“Sicuramente sarebbe stato meglio affrontare un altro tipo di partita, ma il calendario ci ha messo tutte le squadre di un certo calibro una dietro l'altra, dopo Bologna avremo anche il Grosseto. Giocheremo con lo spirito di sempre, con la consapevolezza che affrontiamo squadre con obiettivi diversi dai nostri, ma non per questo andremo in campo già sconfitti, proveremo a dare il massimo delle nostre potenzialità con la consapevolezza che non sarà facile”.


Ultimissime sulla formazione. Nel corso della settimana c’è stata la separazione con Baldini, che ha chiesto la cessione per motivi personali. A Bologna peserà l’assenza di Byaze e anche Campinotti non ci sarà, seppure stia terminando il recupero. Tra i convocati c’è anche l’attaccante del 2004 Qevani, capocannoniere nel campionato Under 19, che potrebbe così fare il suo debutto in Serie B.