breaking news
  • 13/04/2021 17:29 Serie A2: doppio Nikao non basta, il Monastir batte la Lazio 3-2 nel recupero del girone B
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta

25/02/2021 23:57

L'Argentina si prepara al doppio test col Marocco: tra i convocati c'è anche Andrès Santos del CMB

Dopo le due amichevoli giocate ad inizio febbraio contro l'Uzbekistan, sabato 6 e lunedì 8 marzo sono state confermati altri due test contro il Marocco per la Nazionale argentina campione del Mondo in carica. Le partite si svolgeranno negli impianti della Federcalcio marocchina, dove sarà ospitato tutto lo staff sudamericano. La squadra guidata da Matías Lucuix proviene dai due successi di misura per 1-0, con gol di Lucas Bolo e Lucas Trípodi nei test contro gli euro-asiatici.


Nelle convocazioni diramate dal tecnico spicca la chiamata del “nostro” Andrès Santos (nella foto in posa con la maglia dell'Argentina) del Signor Prestito CMB. Classe 1988, di Quilmes, il laterale argentino ha dimostrato anche agli ordini di mister Nitti molto dinamismo e capacità di fare bene entrambe le fasi di gioco. Andrè Santos è riuscito a difendere con efficacia ma anche a farsi apprezzare in ottica realizzativa mettendo a segno ben quindici reti fino a questo punto nel massimo campionato italiano. Per l’ex giocatore del Boca la possibilità, da qui alla fine della stagione, di rimpinguare il bottino di reti con la casacca materana ma di togliersi anche soddisfazioni non di poco conto con i colori dell'Albiceleste.


Venendo alle altre convocazioni diramate oggi da Lucuix, da notare accanto al blocco del San Lorenzo (composto da Lucas Bolo, Damian Stazzone, Gerardo Menzeguez e Braian Steccato) tanti giocatori che militano in Europa e che sono passati anche per il campionato italiano. Tra questi come non citare Luciano Avellino, che ora gioca nel Cartagena ma che ha militato per una decina di stagioni nei nostri campionati difendendo le maglie di Domus Chia, Latina, Kaos e Acqua&Sapone; oppure Sebastian Corso, attualmente in Liga con il Santa Coloma, ma anche lui ex giocatore del Latina (tra il 2015 e il 2017).

Qualcuno ricorderà anche Constantino Vaporaki, ora in forza al Boca ultimo campione della Primera, giocare giovanissimo anche in Italia (con il Cus Chieti in A2 nel 2007-2008) e lo stesso già citato Lucas Bolo, classe 1992, che nell’ottobre 2015 fu acquistato dal Napoli. Oppure quel Menzeguez che abbiamo visto all'opera per qualche mese ad Avellino, tra il 2019 e l'inizio del 2020. E poi c’è anche Alan Brandi (attualmente Jaén Paraiso Interior) che può vantare esperienze nella Luparense e nell’Acqua&Sapone, per finire con quel Maxi Rescia che l'Italia l'ha girata in lungo e in largo, esplodendo in maniera definitiva con la maglie di Cogianco e Pescara, prima di approdare al Levante.

Per il resto tanta esperienza con molti giocatori sempre di alto spessore quali Angel Claudino (Palma Futsal) e Nicolas Sarmiento (portiere del Real Betis e tra i più apprezzati estremi difensori del pianeta) ma anche il grande dispiacere di non avere tra i convocati l’infortunato Mati Rosa (stella del Palma Futsal ma consacratosi nel Montesilvano) che starà fermo per un bel po’ di tempo dopo l’infortunio al legamento crociato patito poco più di venti giorni fa proprio con la maglia della Nazionale in l’Uzbekistan.


emme.elle