breaking news New

15/01/2021 13:39

Argentina, tutto pronto per Boca-Kimberley. Maina: "Prevedo una finale equilibrata e spettacolare"

Si accende finalmente l’atto decisivo. Questa sera alle ore 21,05 (in Italia sarà notte fonda) si sfidano per il titolo nazionale argentino Boca e Kimberley. La finalissima si giocherà al “Multideportivo” di Ferro (diretta TV TNT Sports) e, come tutto lo svolgimento del torneo, sarà a porte chiuse.


Il match andrà a calamitare le attenzioni di tanti addetti ai lavori del futsal mondiale.  Il Kimberley ha vinto la Primera nel 2015 e nel 2016 e  torna a combattere per un titolo che, nel 2017, invece, perse in finale proprio contro il Boca ai calci di rigore. In semifinale il Boca ha eliminato all’ultimo respiro per 3-2 i campioni uscenti del San Lorenzo, mentre El Celeste ha battuto con il medesimo punteggio al termine di un’altra grande battaglia la Villa la Ñata.

Abbiamo chiesto un parere su questa finale all’esperto pivot argentino Lucas Maina, attualmente in forza all’Ecocity Cisterna ed ex giocatore proprio del Boca Juniors, per averci militato una stagione nel 2019.


“Sarà una finale molto equilibrata, si affrontano due squadre che si conoscono molto bene - spiega Maina - prevedo una partita combattuta e di alta qualità dal punto di vista tecnico – spiega Lucas Maina -  il Boca rispetto a quando ci giocavo io ha rinnovato il roster con alcuni giovani molto interessanti come ad esempio Lucio Thorp che ha segnato gol decisivi, poi ci sono pure Giménez e “Rana” Flores che incidono sempre tanto a anche a livello realizzativo. Dall’altra parte il Kimberley può contare sull’esperienza dell’ex Boca Santiago Basile, sul nazionale uruguaiano Catardo e su Persec (altra vecchia conoscenza degli sportivi italiani ndr) che ha segnato due reti in semifinale”.

Il livello della Primera ha mostrato segni di indiscutibile robustezza sia tecnica che spettacolare, nonostante il format del campionato sia stato ristretto per via del Covid.

“E’ stato un torneo molto equilibrato, certamente cinque o sei squadre si sono elevate su tutte, ma soprattutto nei play off ho visto un grande equilibrio, non sono mancati gol e spettacolo. Del resto la Primera esprime un livello alto dal momento che l’Argentina è campione del mondo in carica”.

Alla domanda per chi tiferà Maina questa notte, la risposta è tutt’altro che scontata.

"Vinca il migliore, ho giocato nel Boca ma ho tanti amici anche nel Kimberley. Non tiferò per nessuna squadra in particolare, mi auguro sia una grande partita e che possa vincere chi avrà meritato di più sul campo”.


 

PRIMERA – COSI’ LA FINALE (gara unica, venerdì 15 gennaio, ore 21,05)

Boca-Kimberley

 


emme.elle



Foto: Maina con la maglia del Boca