Avis Isola, la gioia di Tabbia: ''Sono fiero di questo gruppo che si è amalgamato in poco tempo''

Una promozione in Serie B arrivata con ben due giornate di anticipo. Il successo per 5-4 sul difficilissimo campo del Pasta, ha suggellato la straordinaria stagione dell’Avis Isola d’Asti. Queste le parole rilasciate da mister Sergio Tabbia a fine gara.

“La serie C ha dimostrato di essere un campionato serio, l’ha dimostrato il Pasta che ha fatto contro di noi una delle più belle partite. Abbiamo onorato questo sport anche in serie C. Sono molto contento dei miei ragazzi perché credo che abbiamo meritato la vittoria finale”.

- Il Pasta ha fatto un grande girone di andata, ma l’Avis Isola è stato molto più costante imprimendo un ritmo vertiginoso.

“Sono fiero e orgoglioso di questo gruppo che si è amalgamato e creato in poco tempo. Il segreto di questa vittoria è stato proprio il gruppo. Abbiamo giocato contro il Pasta di nuovo in dieci, a dimostrazione che non ci sono riserve. La squadra mi ha ascoltato, sono diciamo un po’ pesante ma credo di aver fatto un buon lavoro”.

- Il Piemonte ha vissuto una stagione davvero propizia, con la L84 che è tornata in Serie A dopo venti anni, il Fossano che sta lottando per salire in A2 e un bel lotto di squadre in Serie B a dimostrazione di un movimento in forte evoluzione

“E’ proprio così – conclude Tabbia – facciamo innanzitutto un forte in bocca al lupo al Fossano che deve fare la finale play-off. Per quanto riguarda la serie B qui nel nostro territorio ci siamo noi, il Nizza, il Monferrato e l’Asti. Credo che il futsal quest’anno in Piemonte sia stato all’avanguardia,  a partite dalla L84 che ha fatto un’impresa salendo nella massima serie”.