breaking news
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta
  • 11/04/2021 16:53 Serie B, girone E: nel recupero della quarta giornata Velletri-Mediterranea Cagliari 5-4
  • 11/04/2021 16:27 Serie B, girone A: la Domus espugna Cagliari (4-2), qualificazione ai playoff ad un passo
  • 10/04/2021 12:37 Serie A2 femminile: Mediterranea-VIP slitta al 18/4, si giocherà a San Martino di Lupari

03/12/2020 20:00

Bacoli al Città di Fondi: "Il Benevento è una grande squadra, restiamo sereni"

Tornare in campo per una sfida importante e affascinante. Il Città di Fondi attende il Benevento per il recupero della quinta giornata di campionato, e lo farà senza Thiago Casagrande. Uno degli acquisti estivi ha subito un brutto infortunio che lo terrà lontano dal campo per diversi mesi. 

C’è grande voglia di fare bene, al cospetto di un avversario di primissima fascia, strutturato per giocarsi il salto di categoria. A fare il punto della situazione è il tecnico Yuri Bacoli. 

”Arriviamo a questa partita da una parte con serenità, sperando di esserci messi alle spalle il peggio, sotto tanti punti di vista. Indipendentemente dall’avversario abbiamo avuto problemi con i nuovi arrivati, mi dispiace per Casagrande, la cui stagione è compromessa e al quale va il nostro augurio. Abbiamo ripreso questa settimana ad allenarci dopo alcune positività, affrontiamo un Benevento di un’altra categoria”. 

Non solo il valore tecnico, indiscutibile, della squadra di Oliva, ma anche la consapevolezza di avere un gruppo di giovani interessanti che però hanno bisogno di compiere un percorso di crescita.

”Affrontiamo questa e le prossime partite con i nostri giovani, provenienti dal vivaio. La linea della società è questa, dobbiamo trovare serenità, e in questo inizio non è stato facile averla. Quello che abbiamo vissuto quest’anno sotto tanti aspetti non è stato per niente semplice, anche dal punto di vista umano, non ha aiutato. Ora però il peggio è alle spalle, sappiamo a cosa andiamo incontro, cercheremo di fare il nostro meglio e i ragazzi dovranno approfittare della vetrina che hanno a disposizione”.