breaking news New

27/01/2021 18:06

Bernalda, l'analisi di Lemos: "Squadra molto cambiata, scendiamo in campo dando sempre il massimo"

Uno degli uomini più positivi di questo inizio di stagione in casa Bernalda, lui è Tiago Lemos: imprendibile "scheggia" italo-brasiliana con licenza di segnare. Buono, al momento, il suo campionato che ha convinto la dirigenza bernaldese a riconfermarlo anche dopo la mini rivoluzione del futsal mercato invernale.

 "A livello fisico – afferma Tiago - mi sento molto bene; forse è il migliore momento della stagione. Per quanto riguarda la squadra, malgrado sia cambiata profondamente, l'atteggiamento è sempre quello di dare il 100%".

 Un torneo "falsato" dall'emergenza del Covid-19 con un calendario frastagliato che attualmente non ha fornito la piena contezza delle reali forze delle compagini in gioco.

 "La classifica è strana – prosegue l'italo-brasiliano- soprattutto se guardiamo alle nostre spalle: quest'anno però è così, ci sono tante partite da recuperare e la classifica è un po' bugiarda. Facciamo il nostro meglio, del resto stiamo vivendo un buon momento. Pensiamo già a sabato prossimo perché sarà un'altra battaglia".

 A proposito della gara di sabato prossimo, per i ragazzi di mister Cipolla, ci sarà l'impegnativa trasferta (la seconda consecutiva in Sicilia) contro il Città di Melilli, una delle formazioni più importanti del girone.

 "Sarà una delle trasferte più difficili contro una grande squadra, del resto lo abbiamo visto già all'andata che il Melilli è un team tra i più forti del girone. Tra l'altro è molto temibile in casa. Per questo dobbiamo cercare di stare attenti dall'inizio per non passare in svantaggio altrimenti diventerà difficile. Noi stiamo lavorando al meglio in settimana, sarà dura ma ci proveremo". Il pensiero finale è un auspicio unito a una genuina umiltà: "Cerco di migliorarmi di partita in partita, il mister ci sta dando una grande mano. Io cerco sempre di imparare dai miei compagni di squadra".



Ufficio Stampa Bernalda