breaking news
  • 17/05/2021 17:00 #PlayoutSerieA, definite le date: Mantova-Aniene il 22 maggio, ritorno il 29
  • 17/05/2021 16:05 #PlayoffSerieA: oggi alle 16.30 si gioca gara-3 tra Kick Off e Bisceglie
  • 17/05/2021 13:40 Coppa Italia U19: Regalbuto-Roma anticipata di un'ora, si gioca mercoledì alle 15
  • 17/05/2021 13:05 Play-out Serie A2 femminile: il ritorno tra Mediterranea e Cometa si gioca al PalaConi
  • 14/05/2021 22:44 Serie A2 Femminile, playout girone C: Spartak Caserta-FB5 il 23 maggio, gara-2 il 6 giugno
  • 14/05/2021 22:43 Serie A, le nuove date dei playout: Aniene-Mantova sabato 22 maggio, ritorno il 29
  • 14/05/2021 22:39 Piemonte, Serie C1: Avis Isola-Top Five 5-1 nell'anticipo della 7ª giornata di andata
  • 13/05/2021 22:44 Puglia, Serie C1: nel recupero della seconda giornata Futsal Noci-Brindisi 4-1

10/04/2021 12:20

Brasile, Rodrigo: ''La Seleção passa nella gestione della CBF, è un giorno felice per il futsal''

A pochi mesi dai Mondiali di futsal - in programma a settembre, in Lituania - il Brasile ha vissuto un cambiamento significativo fuori dal campo a livello organizzativo. Da mercoledì scorso, come vi abbiamo già riferito, la gestione delle squadre maschili e femminili di calcio a 5  è stata affidata alla CBF (la Federcalcio brasiliana) che prende il posto della CBFS (ossia la Confederazione del futsal).


In una crisi finanziaria e faticando a trovare nuovi sponsor e persino a giocare partite amichevoli, a gestire trasferte e spostamenti dei giocatori, la CBFS ha accettato di rinunciare alla gestione della squadra brasiliana, che ora avrà la CBF come unico contatto con la Conmebol e la Fifa.


Il cambio, però, è limitato alla gestione delle squadre maschile e femminile. I campionati continueranno ad essere controllati dalla CBFS, che continuerà ad avere autonomia finanziaria e legale sul futsal.


Di questo cambiamento ha parlato il capitano della squadra brasiliana e uno dei principali giocatori di futsal al mondo oggi, Rodrigo, che ha valutato positivamente il cambiamento. Il capitano del Magnus è stato uno degli artefici delle trattative che hanno coinvolto le due Confederazioni.


"La Seleção brasileira sarà guidata ancora da CBF, sappiamo della crisi che la CBFS stava attraversando. Il presidente Madeira ha preso una situazione molto difficile. La CBF riprende il controllo, almeno strutturalmente, le cose a mio parere miglioreranno molto. Parlo di biglietti, alloggio, trasferimenti e tutto - ha detto Rodrigo - ciò è un traguardo molto importante nel futsal, lo sport cambia e speriamo che il cambiamento sia per tutti. Il futsal è felice di questo, è un giorno importante per lo sport intero”.


I principali cambiamenti, dal costo del viaggio dei giocatori al soggiorno in alberghi migliori e la logistica per la disputa di amichevoli e gare saranno standardizzati da CBF. All'interno del campo, il cambiamento più significativo sarà nell'uniforme, che sarà dello stesso fornitore del calcio.


emme.elle





foto: ligafutsal.com.br



emme.elle