breaking news

06/04/2024 19:56

Castellana, ritorno alla vittoria contro un Latiano mai domo: secondo posto distante solo 1 punto

Riprende con un convincente successo il cammino del Castellana C5 nel torneo nazionale di Serie B (gir. G). Nella penultima giornata di campionato gli uomini del presidente Domenico Mazzarisi superano l'ostacolo Latiano Football Club con il punteggio di 6-3 confermandosi come terza forza del girone e mantenendo il mirino puntato sul secondo posto, ora distante un solo punto. Ottima la prestazione di Satalino e compagni che provano a scappare già nel primo tempo, ma devono attendere la ripresa per avere la meglio di un avversario mai domo.


LA GARA – Mister Rotondo è orfano dello squalificato Chiantera e porta Loconte in panchina solo per onore di firma. Il quintetto iniziale è così formato da Ritorno, Satalino, Lacarbonara, Joselillo e Achille, mentre dall'altra parte ci sono Cosentini, Lisi, Baldassarre, Elia e Penacorveira. In avvio è subito un botta e risposta tra Achille e Penacorveira i cui tentativi terminano fuori misura, ma danno l'idea della quantità di emozioni che la gara è in grado di offrire. Ed infatti con il trascorrere del cronometro fioccano anche le occasioni da rete e gli interventi decisivi dei due portieri con Ritorno bravo a dire di no ad Elia, e Cosentini che risponde presente due volte sul solito Achille. Al minuto 6 il Castellana va vicinissimo al gol sull'asse Joselillo-Vitto con il primo che serve al secondo un ottimo pallone da spingere in rete sul quale, tuttavia, è provvidenziale l'intervento salva-risultato di Conte. E' il preludio al vantaggio castellanese messo a segno da Michele Laselva sull'assist, questa volta vincente, di Joselillo. Il Latiano prova a reagire con Elia e Penacorveira, ma in entrambi i casi Ritorno fa buona guardia e sventa la minaccia. Pochi istanti più tardi i padroni di casa sfiorano il raddoppio con Achille il quale viene fermato in uscita da Cosentini. Sul prosieguo dell'azione il numero 22 brindisino si esalta anche su Lacarbonara toccando però la sfera con le mani fuori area: per la coppia arbitrale è solo giallo tra le veementi proteste di un Castellana che non si scompone e che al minuto 17 si porta sul 2-0 grazie a Pedone il più lesto di tutti nel depositare in fondo al sacco un "cioccolatino" di Achille. A questo punto gli ospiti si giocano la carta del power-play e a pochi secondi dal riposo conquistano un rigore per fallo di Vitto su Elia, rigore che Baldassarre trasforma freddamente: all'intervallo dunque il parziale è di 2-1 per i bianco-blu. Nella ripresa il match si conferma vibrante. Lacarbonara dopo tre minuti impegna Cosentini, mentre sugli sviluppi dell'azione è Laselva, sul fronte opposto, a fermare sulla linea una insidiosa incursione brindisina. Ed lo stesso Laselva un minuto più tardi a firmare il tris dei locali con una splendida azione personale che si conclude con un gran sinistro sotto l'incrocio.


Il Latiano accusa il colpo, cerca di reagire con Conte, ma al 9' subisce il poker castellanese siglato da Lacarbonara dopo un chirurgico lancio di Ritorno. Siamo sul parziale di 4-1 e i titoli di coda cominciano a scorrere sulla contesa anche se gli ospiti tentano fino alla fine di creare pericoli dalle parti della difesa castellanese. E' Conte sottoporta a suonare la carica per i rossoblu i quali, però, attaccando con il quinto di movimento lasciano spazio alle ripartenze del Castellana. Ad approfittarne è soprattutto Ritorno che, in versione cecchino, realizza una straordinaria doppietta che, di fatto, certifica il successo della banda di Rotondo. Nel finale il gol del latianese Elia serve solo per le statistiche e per fissare il punteggio sul definitivo 6-3 con cui il match va in archivio. Per il Castellana si tratta della 13esima vittoria in campionato, una vittoria che da lato alimenta le speranze di raggiungere il secondo posto e dall'altro non è sufficiente per blindare la terza piazza.


Ufficio Stampa Castellana C5