breaking news
  • 10/04/2021 14:50 Serie B, girone E: positività nello Sporting Hornets, non si gioca la gara di Fabrica
  • 10/04/2021 12:37 Serie A2 femminile: Mediterranea-VIP slitta al 18/4, si giocherà a San Martino di Lupari
  • 10/04/2021 12:35 Serie B, girone A: Ossi-Lecco si gioca stasera a Porto Torres con inizio alle ore 21,30
  • 10/04/2021 12:33 Serie B, girone B: il Giorgione messo in isolamento, salta la gara di oggi a Sedico
  • 09/04/2021 18:39 Serie B, girone H: positivi nel gruppo del Canicattì, rinviata la partita con l'Acireale
  • 09/04/2021 18:39 Serie A2, girone B: ancora positività nella Mirafin, rinviata la sfida contro il 360GG
  • 09/04/2021 18:38 Serie A2 femminile: il Santu Predu non si presenta con la Best Sport, 0-6 e penalizzazione

31/12/2020 23:00

Città di Fondi, orgoglio Venditti: "Non potevo dire no alla chiamata del club"

Il Città di Fondi è tornato a muovere la classifica. Il 2-2 sul campo dell’AP è una vera e propria boccata di ossigeno per ritrovare fiducia e continuare una rincorsa salvezza che resta difficile, ma con tante pagine da scrivere. A sigillare il risultato anche le parate di Salvatore Venditti, che in una situazione di emergenza ha deciso nuovamente di tornare ad indossare i guanti. 

”Praticamente sono passato a fare il ruolo di dirigente da due anni, ma è stato emozionante tornare in campo, in Serie B, quattro anni dopo l’ultima volta e dopo tanto tempo senza neanche allenarmi, praticamente da quando ho iniziato a fare il dirigente. Non pensavo andasse così bene, invece fortunatamente le gambe hanno risposto. Ammetto che quando Yuri Bacoli mi ha comunicato di dover giocare un po’ di paura l’avevo, ma mi sono sciolto dopo qualche minuto. Anche senza allenamento, quando il Città di Fondi chiama non posso dire di no”. 

Come detto è arrivato un pareggio fondamentale contro l’AP, in trasferta, per riprendere la corsa verso la salvezza. 

”Abbiamo strappato un punto importante in casa di una delle migliori squadre del campionato - spiega Venditti - anche se resta il rammarico per le tante assenze che avevamo, ma soprattutto perché abbiamo sfiorato il gol vittoria ad un secondo dalla fine. Abbiamo espresso un bel gioco al cospetto di una squadra ben messa in campo. Questo è un punto che cambia molto, al termine della partita ho percepito grande entusiasmo, che era venuto meno nell’ultimo periodo. Tra qualche settimana recupereremo alcune pedine e questo pieno di fiducia ci sarà sicuramente di aiuto”.