breaking news

01/12/2020 18:00

Città di Sestu, prende il via l'operazione riscatto. Domani si gioca il recupero con la Mirafin

Il Città di Sestu deve lasciarsi alle spalle un derby alquanto infelice e la soluzione migliore sarebbe quella di ritrovare i tre punti nel match casalingo contro la Mirafin valido per la settima giornata del Campionato di Serie A2 Girone B.

Contro la Leonardo c’è stato un deciso passo indietro per quanto riguarda le prestazioni, nella gara del PalaConi i rossoblù sono apparsi lontani parenti rispetto a quelli ammirati nei due impegni precedenti.

”Penso sia stata la peggior partita disputata finora – attesta Nicola Muscas - Il risultato rispecchia l’andamento della serata, una sfida affrontata con un approccio completamente sbagliato e un atteggiamento che non siamo riusciti a correggere in corso d’opera, a questi livelli sono errori che paghi a caro prezzo.
Siamo molti delusi per ciò che è successo e non vediamo l’ora di giocare per mostrare di aver imparato la dura lezione”.

Il calendario offre subito un incrocio importante, al PalaDante arriva una Mirafin, senza l’esperto Moreira appiedato dal giudice sportivo, ancora ferma al palo ma desiderosa di iniziare a muovere una classifica che inizia a diventare deficitaria e pericolosa.

Per i sestesi sono tanti gli stimoli, a partire dal fatto che si tratti di uno scontro diretto e che tenersi alle spalle i prossimi avversari potrebbe dare un’iniezione di fiducia e tranquillità fino a dimostrare la vera natura della rosa dando una risposta concreta in campo.

”Ci attende un incontro tosto contro una squadra che ci affronterà con il coltello tra i denti – afferma l’estremo difensore – Non dobbiamo sottovalutarli in alcun modo perché hanno bisogno di punti come noi se non più di noi quindi sarà fondamentale partire con il piede giusto e non ripetere gli sbagli commessi la scorsa settimana ma, bensì, migliorarci rispetto anche alle due sfide contro Roma e Lazio”.

Arrivato dalla Serie D, Nicola in una stagione ha scalato le gerarchie e giornata dopo giornata, attraverso i suoi tanti interventi decisivi, sta diventando un elemento di assoluta affidabilità e sempre più determinante per le sorti dei ragazzi di mister Wilson nonostante sia agli albori di una carriera che può regalargli numerose soddisfazioni.

”Non mi aspettavo un’ascesa così repentina, avrei ipotizzato un passaggio per gradi ma sicuramente non posso lamentarmi per l’avventura che sto vivendo a Sestu.
Sono seguito alla perfezione dal nostro preparatore dei portieri Simone Floris che ogni allenamento cura in maniera maniacale ogni singolo dettaglio per far in modo che la mia crescita sia costante e che possa raccogliere i frutti dei miei sacrifici.
Siamo un gruppo tutto sommato giovane guidato da un capitano esperto e con ragazzi dalle rosee prospettive, ritengo che possiamo dire la nostra in questo campionato e continuerò a fare del mio meglio per toglierci tante soddisfazioni tutti insieme”.

La sfida tra Città di Sestu e Mirafin, prevista inizialmente per Sabato 28 Novembre e rinviata causa allerta meteo, andrà in scena eccezionalmente Mercoledì 2 Dicembre con fischio d’inizio fissato per le ore 16.00 presso il PalaDante di Sestu (CA) e gli arbitri designati sono Leonardo Spano e Giovanni Varola della sezione di Olbia coadiuvati al cronometro Fabio Loni della sezione di Cagliari.

Il match verrà disputato a porte chiuse e verrà ripreso dalle telecamere di Directa Sport Live Tv con l’emittente che avrà cura di trasmettere la differita e tutti i contenuti relativi all’incontro nelle ore successive.

 

Ufficio Stampa Città di Sestu