Con Egea lo Sporting Sala Consilina incassa un altro rinnovo. Thomas: ''Ripagherò tutta la fiducia''

Giuseppe Detta non sta avendo un attimo di tregua e prosegue spedito nella sua attività da massimo dirigente di quello Sporting Sala Consilina che di concerto con il nuovo allenatore Cafù sta comincia a plasmare in vista del prossimo campionato di Serie A2. Fase della stagione dedicata ai rinnovi quella che coincide con la parte centrale del mese di maggio e anche oggi l’ufficio stampa del sodalizio salese sforna una notizia degna della massima considerazione, perché riguarda appunto la conferma di uno dei giocatori chiave dello scacchiere gialloverde, una di quelle pedine che ha fatto sentire il suo peso nell’economia di una squadra che ha trovato lui un punto di riferimento di assoluta affidabilità.


Tutto lascia facilmente capire che a definire la conferma per continuare a offrire le proprie prestazioni sportive allo Sporting Sala Consilina è stato questa volta Thomas Egea. Un giocatore del quali sono state spese parole a fiumi, un difensore che può disinvoltamente trasformarsi da regista e organizzatore del gioco a realizzatore micidiale, dotato di un destro al fulmicotone ma capace di far male anche col mancino. Un “pezzo da novanta” che porta con se un pedigree forse unico per un formato che dalle giovanili dell’Aosta ha vissuto momenti importanti con le maglie tra le altre di Acqua&Sapone, Orte, Pesaro, Atletico Cassano e Bisignano, fluttuando tra Serie B, A2 e anche Serie A, che a Sala Consilina ha probabilmente trovato la sua autentica dimensione in un contesto che gli ha permesso di esprimere le sue indubbie capacità.


Il rinnovo dell’accordo con Thomas Egea è stato trovato dal presidente Detta, che ha affidato a un post sulla pagina ufficiale di facebook del club la news dell’ufficialità, con il giocatore che ha espresso la sua soddisfazione per la firma.


Sono molto contento di rinnovare con lo Sporting Sala Consilina - ha detto Egea. - Ringrazio ancora una volta la società per la fiducia, e spero di ripagarla subito in campo. Questa promozione è stata molto sofferta, ma alla fine siamo riusciti a fare il salto di categoria. E già non vedo l'ora di ricominciare”.