breaking news
  • 04/12/2021 20:50 Anticipi #SerieAF, pokerissimo esterno Tiki Taka Planet. La Lazio rimane al comando
  • 03/12/2021 23:06 Serie A2 girone D, gli anticipi della 9ª giornata: Aquile-Capurso 2-2, Ispica-Bernalda 5-3
  • 03/12/2021 23:04 Serie A2 girone A: nell'anticipo della 9ª giornata Monastir Kosmoto-Arzignano 0-7

08/01/2021 11:20

Cus Molise, domani al Palaunimol arriva la Vis Gubbio. Sanginario: “Affrontiamo un’ottima squadra”

Dopo la brillante affermazione sul campo della Tombesi Ortona, domani il Cln Cus Molise torna a giocare al Palaunimol. E la sfida è di quelle da non perdere visto che in Molise arriva la Vis Gubbio, attualmente a pari punti (15) con capitan Di Stefano e compagni. La sfida contro gli umbri andrà in scena alle ore 16 e vedrà di fronte due formazioni di grandissimo spessore. I ragazzi di Sanginario, dopo aver trovato i tre punti nella calza della befana, sono chiamati a confermarsi per continuare a rimanere in alto in classifica (restano da recuperare altre tre gare). Per farlo dovranno superare una Vis in salute.  

 

Alla vigilia del confronto queste le sensazioni dell’allenatore molisano.

 

“Non abbiamo avuto neanche il tempo di festeggiare – rimarca Sangimario  – visto che subito dopo la gara di Ortona la mente è andata alla sfida contro la Vis Gubbio. E’ una partita difficile da interpretare. Cercheremo di farlo nel migliore dei modi puntando sull’entusiasmo e sulla soddisfazione maturate dall’affermazione di mercoledì”.


- Sarà una sfida non semplice ma in casa l’obiettivo è quello di provare a fare bottino pieno.


“Diciamo che abbiamo fatto più punti in trasferta. L’unica sconfitta è stata quella interna contro il Manfredonia. Per quanto riguarda la Vis Gubbio credo che ormai non sia più una sorpresa. Una squadra che inanella una serie di risultati positivi, uno su tutti il pareggio a Manfredonia, non è una novità nella zona nobile della classifica. Nel mercato di dicembre gli umbri hanno puntellato un organico già competitivo. Possono contare su un giusto mix tra elementi giovani e di esperienza, non poteva capitarci avversaria più complicata, sia per lo stato di salute del Gubbio, sia per i risultati che precedono questa gara”.


- Facciamo un passo indietro. Mercoledì nel recupero della sesta giornata avete interpretato la gara nella maniera migliore, contro un avversario tosto e su un campo di dimensioni ridotte.


“L’abbiamo interpretata nell’unico modo in cui era possibile e fortunatamente ci è andata bene. Ritengo la Tombesi una squadra di grande caratura che punta a qualcosa di importante in questo campionato. L’esperienza di alcuni uomini è nota a tutti, era per noi una sfida probante e altrettanto lo sarà quella di domani pomeriggio”.


Dirigeranno l’incontro i signori Gerardi di Pescara e Dimundo di Molfetta. Il cronometrista sarà Fabio Capaldi di Isernia.

 

Ufficio Stampa Cus Molise