breaking news

13/03/2021 19:45

Cus Molise, ruggito play-off contro il Lucrezia: Turek al cubo, doppiette di Barichello e Debetio

E’ un ruggito playoff quello del Cln Cus Molise che supera con una grande prova corale il Lucrezia alla palestra Sturzo. Più forte delle assenze, la squadra di Marco Sanginario si mette così alle spalle un periodo difficile e riprende la marcia nella zona alta della classifica, dove staziona con pieno merito dall’inizio della stagione.


Alla vigilia della gara la lista degli indisponibili è lunga. Allo squalificato Di Lisio  e all’infortunato Melfi vanno aggiunti Verlengia, Badodi, Iacovino, Triglia e Di Stefano. Barichello è in campo nonostante sia soltanto al 30 per cento della condizione. Una situazione delicata alla quale la squadra del capoluogo ha fatto fronte con il cuore e la grinta che ha consentito al gruppo di mettere in cassaforte tre punti importantissimi per la classifica e per il morale.


CRONACA -  L’avvio di gara è senza squilli particolari, ci prova poi il Cln Cus Molise con Turek che spedisce al lato. Poco dopo è lo stesso numero cinque a impegnare Corvatta. Tocca poi a Zancanaro suonare la carica, la sua conclusione è smorzata dalla difesa gialloblù e Corvatta si rifugia in corner. E’ il preludio al vantaggio che arriva con una bella azione manovrata dei locali sull’asse Turek-Debetio-Barichello e palla in rete del brasiliano per l’1-0 Cln Cus Molise. La rete dei rossoblù accende la partita. Barichello prima va ad un passo dal raddoppio con un gran pallonetto che Chiappori intercetta sulla linea di porta e poi fa 2-0 con un gol meraviglioso. Il numero 24 salta praticamente l’intera difesa del Lucrezia e deposita poi in fondo al sacco firmando la sua doppietta personale. Peccato davvero che sugli spalti della palestra Sturzo il pubblico, assente, per le normative anti covid, si è perso la serpentina dell’asso brasiliano. La formazione di casa ha la grande chance anche per il tris con Turek che però si fa ipnotizzare da Corvatta. Su capovolgimento di fronte arriva l’1-2 degli ospiti con Moragas che si vede respingere il primo tiro da Oliveira e fa gol sul secondo tentativo. Con questo risultato si va negli spogliatoi.


Nella ripresa il Cln Cus Molise parte con il turbo innestato. Zancanaro rifinisce per Debetio che non sbaglia. Il Lucrezia è stordito e qualche secondo più tardi incassa anche la quarta rete. Palla intercettata a centrocampo dai locali, Barichello anticipa Corvatta in uscita e serve a Turek un pallone facile facile che lo slovacco deposita in rete. Cln Cus Molise padrone del campo che arrotonda ulteriormente il risultato. Rilancio di Oliveira a servire Turek bravo a vincere un rimpallo e a servire una gran palla a Debetio che fa così doppietta. Il Lucrezia ha un sussulto e Girardi saggia i riflessi di Oliveira, attento nella risposta. La rete ospite arriva con un pallonetto di Moragas. Sul 5-2 i gialloblù hanno anche la chance per triplicare con Silveira che recupera la sfera e scheggia il palo. Scampato il pericolo il Cln Cus Molise allunga e chiude i conti con la doppietta in rapida successione di Turek (tre reti in giornata per il giocatore slovacco) che fissa il punteggio sul 7-2.


Nel finale c’è spazio anche per l’esordio in A2 del giovane Domenico Pietrarca (classe 2002), un ragazzo che potrà sicuramente fare strada nel corso del tempo. Il Cln Cus Molise festeggia il ritorno alla vittoria e può recuperare le energie visto lo stop del campionato. Si tornerà in campo il 30 marzo per giocare il recupero contro il Giovinazzo.

 

CLN CUS MOLISE-BULDOG LUCREZIA 7-2 (2-1 pt)

CLN CUS MOLISE: Pasquale, Oliveira, Turek, Di Stefano, Zancanaro, Lombardi, Picciano, Debetio, Marro, Triglia, Pietrarca, Barichello. All. Sanginario.

BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Campo, Esposito, Mercolini, Gonzales, Evangelisti, Esposito, Silveira, Chiappori, Moragas, Girardi. All. Renzoni.

ARBITRI: Luca Di Battista di Avezzano e Roscini di Foligno. Crono: Metrangolo di Pescara.

MARCATORI: pt 14’41'', 18’43” Barichello (C), 19’23” Moragas (L); st 3’57” Debetio (C), 4’19” Turek (C), 6’33” Debetio (C), 12’33” Moragas (L), 15”44'' Turek (C), 17’58” Turek (C).

NOTE ammoniti Zancanaro, Marro, Barichello, Mercolini, Gonzales st.

Ufficio Stampa Stefano Saliola


Foto: Stefano Saliola