breaking news
  • 22/01/2022 20:43 Serie A2F, girone A: nell'anticipo della 12ª giornata Virtus Romagna-Bagnolo 1-2
  • 22/01/2022 16:41 Serie AF: 12ª giornata, goleada Real Statte in casa della Lazio: termina 4-8
  • 21/01/2022 22:12 Serie A2F, girone B: nel recupero della 11ª giornata Jasnagora-Pelletterie 2-2

29/11/2021 23:42

Da Nord a Sud il vizio del gol è rimasto immutato: Quinellato si prepara a un'esperienza in Puglia

Per tante stagioni, Carlos Henrique Quinellato è stato uno dei predatori più temuti dei campionati nazionali di futsal. Un vero e proprio cannibale, capace di segnare in qualsiasi modo e in tutte le posizioni: chi lo aveva in rosa non poteva far altro che sfregarsi le mani, avendo una doppia cifra di gol garantiti e diremmo anche certificati da un marchio di fabbrica unico e micidiale.


La carta d’identità si fa più pesante ma Quinellato è sempre sul pezzo, pronto a gettarsi nella mischia, possibilmente buttandola anche dentro. Le ultime stagioni, anche a causa della pandemia, non sono state esaltanti: ma la stoffa del bomber di razza c’è tutta nonostante appunto i 34 anni, il fiuto per il gol è rimasto quello di una volta. Quinellato, insomma, continua a esprimere un fascino per quelle società che hanno bisogno di un pivot che non sia solo un riferimento di gioco ma sappia dispensare anche i buoni consigli che solo i giocatori di mestiere riescono a fare.


Avrà pensato proprio questo il corpo dirigenziale del club pugliese che potrebbe presto inserire il bomber nativo di Niteroi nel proprio roster. Centinaia le reti segnate da Quinellato nei dodici anni di frequentazione italiana, trascorsi tra Chiuppano, Gorizia, Belvedere Marittimo, Dosson, Mestre, Montesicuro e Prata. Ora Carlos si appresta a vivere una nuova esperienza nel Tacco dello Stivale, pronto a ribadire un ruolo che ha saputo ben interpretare nel lungo film della sua carriera nel Belpaese.






Foto: Dozzi