Defender, Bernardo suona la carica: “La fortuna non ci sta aiutando, col Melilli serve una sterzata”

Brucia ancora la sconfitta, la sesta stagionale, rimediata dal Defender Giovinazzo C5 sabato scorso contro la Lazio (3-2 il punteggio finale) dopo avere cullato il sogno di una vittoria sino a due minuti dal termine e poi sfumata inopinatamente.

È una stagione, la prima in serie A2 Elite, che neanche la dea bendata sta fornendo un sostegno concreto agli uomini del presidente Carlucci nonostante le prestazioni all’altezza degli avversari di turno. E il match del prossimo turno che chiuderà l’anno solare e il girone d’andata non è certo da prendere sottogamba perché i siciliani del Città di Melilli anche se hanno sinora avuto un percorso altalenante, privo di ics (sette vittorie e quattro sconfitte), si presentano con le carte in regola per poter ben figurare. I volti conosciuti del centrale spagnolo Vega e del pivot brasiliano Ique Ribeiro sono una garanzia per gli isolani a completare un roster con Gianino, capocannoniere del girone B, a segno ben 15 volte oltre a Bocci (11) e Spampinato (6) già affrontati nell’anno della loro promozione in A1.

Elementi che ben conosce anche mister Bernardo che ha descritto il momento particolare dei biancoverdi e come arrivano all’incontro.

"Veniamo dalle ultime tre partite (con Cus Molise, Benevento e Lazio) dove non sono mancate le prestazioni della squadra e meritavamo di raccogliere almeno cinque, forse sei punti e invece ce ne ritroviamo soltanto uno. È un periodo molto difficile per tutti e la fortuna non ci sta nemmeno aiutando negli episodi. Vogliamo concludere l’anno e, quindi, il girone d’andata con una vittoria contro la terza in classifica - ha rimarcato il tecnico napoletano - e faremo di tutto per ottenerla. Poi, però, sarà tempo di bilanci, di ricaricare le batterie e concentrarsi ancor di più per il lungo girone di ritorno che ci aspetta da gennaio fino ad aprile dove siamo tutti convinti di dare una grossa sterzata alla nostra stagione dopo esser partiti benissimo - ha concluso il tecnico Bernardo - per poi perderci dopo una prima parte fatta molto bene".

E allora per una conclusione d’anno ottimale l’appuntamento è per sabato 30 dicembre al PalaPansini per l’ultima gara del 2023. Il fischio d’inizio è alle ore 16.00.

 

Nicola Miccione - Ufficio Stampa G.S. Defender Giovinazzo Calcio a 5