Defender e capitan Piscitelli, legame indissolubile: "Rinnovo? Qui una storia d'amore continua"

L'amore che lega Angelo Piscitelli alla Defender Giovinazzo è davvero infinito. A dimostrarlo c'è il fatto che il club pugliese ha appena annunciato con orgoglio il rinnovo del laterale classe 1987 che anche nella prossima stagione in Serie A2 Élite potrà guidare i compagni con la fascia di capitano al braccio.

L'ANNUNCIO DELLA DEFENDER GIOVINAZZO - Addosso i panni del supereroe, sotto il corpo di un ragazzo nato nel 1987, diventato uomo, marito e papà: esordio in Serie B a soli 17 anni, roba da predestinati. A vent’anni di distanza capitan Angelo Piscitelli ha deciso che la sua carriera calcistica non potrà continuare presso altri lidi sportivi se non a Giovinazzo con la Defender. Con prestazioni sportive maiuscole il laterale classe ’87, a 37 anni, ha dimostrato nella stagione trascorsa di  vivere  una seconda giovinezza, oltre ad essere un punto di riferimento nello spogliatoio dell’allenatore Bernardo. Non solo le 20 presenze e i 5 gol in Serie A2 Élite, ma soprattutto  la capacità di essere un baluardo difensivo del roster biancoverde: sono anche queste le motivazioni che hanno convinto la società del presidente Carlucci a non poter fare a meno anche per il prossimo campionato di un giocatore esperto come il capitano.

"Per me è solo un onore continuare ad essere ancora il capitano del Giovinazzo C5, la squadra della mia città - ha affermato Piscitelli, non nascondendo la soddisfazione di potere assaporare per un altro anno le emozioni che il sabato pomeriggio regala il PalaPansini -. Come ho sempre fatto sino alla scorsa stagione sportiva - ha concluso - sarà massimo il mio impegno su ogni campo per ripagare il giusto riconoscimento della fiducia accordatami. Tra me e la società, ormai, è una storia d’amore continua che va al di là di qualsiasi trattativa".