Dibiesse Miane, Bertoni studia lo Spinea: ''Un avversario molto organizzato in cerca di riscatto''

Nell'ultimo turno di Serie C1 la Dibiesse Miane aveva pareggiato per 1-1 con l'Antenore Sport Padova, quando le speranze biancoverdi probabilmente erano quelle di conquistare i tre punti.

I trevigiani ora dovranno pensare al prossimo turno, la sfida in casa dello Spinea, quarto in classifica ma sconfitto a sorpresa nell'ultimo venerdì dal Murazze. In questa fase così delicata per gli uomini di Capalbo, alla vigilia di un match molto complicato, prende dunque la parola l'uomo di maggior esperienza all'interno dello spogliatoio biancoverde, l'inossidabile Edgar Bertoni. 

- Con l'Antenore è arrivato un pareggio. Si poteva fare di più? 

"Abbiamo fatto una bella partita, con intensità e un bel ritmo, ma alla fine non ci è bastato anche se avevamo avuto tante occasioni; purtroppo però segniamo poco". 

- Che partita ti aspetti venerdì con lo Spinea? 

"Lo Spinea è una bella squadra, organizzata e grintosa. Abbiamo giocato due partite contro di loro con una vittoria per parte: sarà difficile anche perché hanno perso l'ultima gara fuori casa e vorranno riscattarsi". 

- Come giudichi quanto fatto finora dal Miane? 

"C'è del potenziale, ma il campionato è difficile e mancano ancora un po' di esperienza e alcuni dettagli: tutte cose che sono fondamentali in questo sport, ma che si acquisiscono solo con il tempo e noi siamo una squadra giovane".

l.m.