breaking news
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta
  • 11/04/2021 16:53 Serie B, girone E: nel recupero della quarta giornata Velletri-Mediterranea Cagliari 5-4
  • 11/04/2021 16:27 Serie B, girone A: la Domus espugna Cagliari (4-2), qualificazione ai playoff ad un passo
  • 10/04/2021 12:37 Serie A2 femminile: Mediterranea-VIP slitta al 18/4, si giocherà a San Martino di Lupari

15/02/2021 20:11

Dimas non vuole distrazioni dall'Olimpus: "Ora è il momento di spingere più forte di prima"

Continua la marcia inarrestabile dell'Olimpus, che viaggia ormai a vele spiegate verso la Serie A. Non è bastata un'ottima prestazione alla Leonardo per uscire con dei punti dal PalaOlgiata, con i sardi che si erano anche portati in vantaggio. Alla fine la potenza di fuoco della squadra di Daniele D'Orto è venuta fuori in maniera importante, come sottolineano anche le parole di bomber Dimas. 

"Si è trattata della prima partita in cui siamo andati sotto - dice - ma abbiamo risposto subito trovando due-tre gol in rapida successione e ritrovando tranquillità. La Leonardo ha una buona squadra, la posizione che occupa in classifica non è un caso. Abbiamo conquistato tre punti importantissimi per il nostro obiettivo". 

Nessun calo di tensione ammesso, anche se i segnali che arrivano dal gruppo sono ottimi. 

"Tutti vogliamo raggiungere il traguardo della promozione - continua Dimas - c'è grande voglia di vincere, ogni settimana ci alleniamo più duramente della precedente. La classifica poteva far arrivare un rilassamento, invece non è così: teniamo altissima la concentrazione, perché dipende tutto da noi e vogliamo raggiungere l'obiettivo che si siamo prefissati". 

E' lo stesso Dimas a tracciare poi un bilancio personale di questa esperienza in terra romana. 

"Il primo periodo è stato complicato, venivamo da sette mesi di inattività e bisognava trovare la giusta condizione fisica. Adesso sto bene, sono felice della scelta fatta di essere qui all'Olimpus, una società seria, che ci mette a disposizione tutto e che merita assolutamente la promozione in Serie A. Sarò felice al cento per cento solo quando la raggiungeremo. Fino a quel momento servirà la massima concentrazione da parte di tutti,  in questo gruppo ognuno di noi è importante, dobbiamo fare quello che serve per ottenerla". 


esp.