breaking news
  • 05/12/2021 20:22 Serie A, termina in parità il posticipo di Salsomaggiore: Came Dosson-Feldi Eboli 4-4

12/02/2021 13:26

Dolomiti Energia, guai a sottovalutare il Maniago. Bazzanella fa il punto: “La vittoria vale doppio”

O la va, o la spacca. Potrebbe essere lo slogan per la Dolomiti Energia Olympia Rovereto che domani affronta il fanalino di coda Maniago sul parquet friulano.

La formazione roveretana non ha ancora fatto punti in trasferta e la classifica, al netto delle gare da recuperare, è diventata un po' pericolosa.

Il bomber trentino, Mirko Bazzanella (tredici reti finora) vede così il match contro il team del Maniago.

“Ovvio che bisogna far di tutto per vincere, specie dopo la sconfitta di martedì dove non abbiamo nemmeno segnato. Una vittoria, tra l'altro in trasferta, serve non solo per migliorare la classifica, ma anche per riprendere il morale giusto. Insomma, cerchiamo di sfatare questo tabù”.


Sarebbe però un errore sottovalutare l'avversario, anche se ancora a zero punti?

“Certamente. Ogni partita devi giocarla al meglio delle tue possibilità, sia che hai di fronte la prima della classe così come l'ultima. Anche perché sicuramente anche il Maniago sarà stimolato a provare a conquistare i primi punti stagionali e anche all'andata la vittoria è stata di stretta misura (2-1 n.d.r.)”.


L'arrivo di Chavi e Thyago, una volta integrati può darvi una mano importante?

 “Sicuramente portano esperienza e sono importanti anche per avere più rotazioni possibili visto che ultimamente fra acciacchi, infortuni e squalifiche avevamo la coperta corta. Sono giocatori di qualità che ci daranno una marcia in più”.

Per quanto riguarda la spedizione di Maniago, la formazione di Massimo Cristel deve fare a meno del portiere Ceschini, squalificato, e degli infortunati Tenca e Tonini, ma recupera l'altro estremo difensore Ninz dopo un mese. Qualche problema ancora per Moufakir e Matteo Cristel, per cui sarà decisivo il test pre-gara. Quindi in Friuli vanno i portieri Tita e Ninz ed i giocatori di movimento Thyago, Cristel, Salvador, Chavi, Moufakir, Frisenna, Fasanelli, Granello, Bazzanella ed Onzaca.