Giorgione, Tonin vuole di più: ''Ci prendiamo i complimenti degli avversari ma non può bastarci''

Cade ancora il Futsal Giorgione che torna da Belluno con zero punti e la quinta sconfitta su cinque gare disputate sino a questo momento. I complimenti ricevuti a fine gara raccontano una storia diversa dal 6-0 del triplice fischio finale. 

"Se ci fermiamo al risultato ovvio che parleremo di disfatta invece bisogna dire che c'è stato un grande primo tempo da parte dei ragazzi - afferma mister Tonin. - Poi c'è stato un calo fisico inaspettato nel secondo tempo, forse dovuto all'impegno di mercoledì  dove abbiamo speso molto. O forse dato dalle dimensioni dello Spes Arena. In settimana valuteremo e ci lavoreremo su. Abbiamo ricevuto per l'ennesima volta i complimenti dalla squadra avversaria ma non può bastarci."

Serve una svolta - "Dobbiamo invertire questo trend negativo in classifica. Ho la speranza poi che si possano sistemare alcuni problemi di organico per essere ancora più competitivi. Bisogna lavorare - conclude Tonin. - Quello del secondo tempo contro la Canottieri Belluno non è il Futsal Giorgione. Il gruppo è unito più che mai e la serata trascorsa insieme dopo aver incassato sei gol lo dimostra. Avanti tutta!".