Grifoni, c'è da mordersi le mani: il Lucrezia rimonta tre gol e si porta a casa un punto insperato

Il primo affondo è dei Bulldog, ma Ceccarelli respinge il destro di Paludo avanzato pericolosamente fino ai dodici metri. Immediata risposta della squadra di Picchietti: Catalano centra il montante alto alla sinistra di Corvatta. E’ il preludio al vantaggio spellano: Carlopio scarica sull’out sinistro per l’accorrente Niccolò Picchietti, palla nell’angolino imparabile per l’estremo difensore pesarese. 


Ceccarelli è bravo ad opporsi sulla girata ravvicinata di Copparoni, anche Corvatta è reattivo sulla bordata di Carlopio, Corvatta che viene graziato poco dopo da Alunni Santoni, che prova il diagonale ma vede la palla fare la barba al palo più lontano. Ancora più clamoroso l’errore del numero 5 spellano sulla ripartenza che lo porta a cui per tu con Corvatta: palla che finisce alta sulla traversa. Grifoni sempre in proiezione offensiva, con capitan Angelucci che tenta di sorprendere con una puntata Corvatta, il portiere si salva in corner. Prima del riposo, la difesa di casa sventa un’instistita azione di Copparoni, caparbio nel cercare il varco giusto per il gol del pari.


In avvio di ripresa, Alunni Santoni viene atterrato da Severi appena entrato in area: Carlopio non fallisce dal dischetto ed è 2-0 Grifoni. Poco dopo altro penalty per i padroni di casa: Carlopio viene letteralmente cinturato da Pieri mentre si appresta a ribadire in rete una respinta di Corvatta sul tiro di Alunni Santoni. Il 14 ospite viene espulso, ancora Carlopio non sbaglia e spiazza Corvatta per il 3-0 rossoblù.


Da questo momento in avanti l’inerzia della partita cambia. Renzoni fa avanzare Corvatta per creare la superiorità nella metà campo dei Grifoni: Marinelli chiama Ceccarelli alla deviazione in corner, con il portiere di casa che capitola sul sinistro di Del Pivo che riapre il match. I Bulldog insistono e dopo aver colto un palo (provvidenziale la deviazione di Ceccarelli) accorciano le distanze con una girata proprio di Corvatta in precario equilibrio. E arriva anche il terzo gol rossiniano: Ceccarelli approfitta di un rimpallo, si gira e batte Ceccarelli per il 3-3. Ma l’ultima occasione capita sui piedi di Alunni Santoni: sul suo destro Corvatta si esibisce in una parata in tuffo che salva il risultato certificando il 3-3 finale


CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS 


GRIFONI SPELLO – BULDOG LUCREZIA 3-3 (pt 1-0)

GRIFONI SPELLO: Giorgetti, Alunni Santoni, Catalano, Angelucci, Becchetti, Picchietti N., Carlopio, Crescimbeni, Reitano, Federici, Ceccarelli, Castrica. All. Picchietti S.

BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Severi, Copparoni, Sabatinelli, Campo, Cirillo, Paludo, Del Pivo, Mariani, Marinelli, Pieri, Chiappori All. Renzoni

ARBITRI: Nicola Veri' di Lanciano e Mirko Errico di Ancona

MARCATORI: pt Picchietti N. (G), st Carlopio (rigore, G), Carlopio (rigore, G), Del Pivo (BL), Corvatta (BL), Copparoni (BL)

NOTE: espulso nel secondo tempo Pieri (BL) per fallo da ultimo uomo