Hachimi delizia (doppietta) e croce (salterà il Rieti): ma l'Eta Beta rimonta due gol ai Grifoni

I Grifoni superano indenni la trasferta di Fano impattando sul campo di un’Eta Beta che nonostante le assenze ha giocato la partita al massimo delle sue possibilità, rimontando nella ripresa un doppio svantaggio. Risiedono qui i maggiori rimpianti per la squadra di Stefano Picchietti, che nel finale ha avuto anche la palla per il colpo da tre punti, letteralmente divorata. 


Contemporaneamente, da Recanati è arrivata la notizia del 4-4 dell’Audax (sotto all’intervallo per 3-1), risultato che mantiene inalterate le cose in classifica e di fatto sposta ulteriormente il verdetto finale che, stante l’equilibrio, rischia di protrarsi sino all’ultima giornata. Ma già sabato prossimo, con i rossoblù che ospiteranno (senza lo squalificato Hachimi) un New Real Rieti clamorosamente bocciato ieri dal Corinaldo e i dorici alle prese con una Chemiba Cerreto d’Esi reduce da cinque vittorie consecutive, il girone D del torneo cadetto potrebbe prendere un indirizzo decisamente indicativo.


LA CRONACA - Prima frazione molto equilibrata, con i padroni di casa che trovano il vantaggio con Ettaj dopo che i Grifoni avevano fallito svariate occasioni (alcune quasi a colpo sicuri), colpendo anche un incrocio dei pali con Angelucci e sbagliando il gol del pareggio con Ercolanetti praticamente a porta vuota. È una prima frazione dove i Grifoni cercano di trovare il pareggio, ma il pallone non riesce ad entrare nonostante i molteplici tentativi e al riposo sono i fanesi ad andare in vantaggio con il minimo scarto. 


Nel secondo tempo gli ospiti scendono in campo più motivati rispetto al primo, riuscendo a ritrovare gioco e penetratività. È Hachimi a lasciare il marchio, con un uno-due in pochi minuti, tra il 10’ e il 13’, che ribalta il risultato. Un giro di lancette ed è Metelli, su assist di Stoppini (il terzo in due partite), a trovare la rete del 3-1 che potrebbe chiudere i giochi. Condizionale quanto mai opportuno, perchè nemmeno il tempo di esultare che l’Eta Beta accorcia le distanze subito dopo aver battuto la ripresa del gioco con Vitale. È poi Floris a trovare il 3-3 per i padroni di casa a poco più di due minuti dal termine e a nulla servono i tentativi dei Grifoni, che vanno comunque ad un passo dalla vittoria con Giorgetti, che per una questione di centimetri non insacca il gol del 4-3 a un paio di secondi dalla sirena.


E il duello prosegue…