Hellas, Milella sfida il suo passato: ''Mantova caso unico in Italia. Sabato servirà la perfezione''

All'orizzonte una sfida dal sapore decisamente particolare. Lo è per Pino Milella ma, a cascata, lo sarà anche per il suo Hellas Verona: quella contro il Mantova non sarà affatto una gara 'normale'. Perché con i virgiliani il tecnico pugliese ha scritto delle pagine bellissime ottenendo vittorie, promozioni e riconoscimenti. E come se non bastasse, perché all'AGSM Forum gli scaligeri proveranno a stoppare per la prima volta dopo sette turni il cammino sin qui inarrestabile degli uomini di Bagalà.

"Mantova è sicuramente un capitolo importante della mia vita e della mia carriera di allenatore - esordisce Milella. - Cinque anni con quattro promozioni consecutive e il rammarico che solo il Covid ci ha fermato nell'anno di A, sicuramente rimangono dentro insieme ai ricordi e alla mia gratitudine nei confronti della società, dei miei collaboratori tecnici e di tutti i giocatori che hanno contribuito a quella scalata. Il mio giudizio complessivo è che quella cavalcata ha fatto un po' la storia in questo sport perché Mantova ad oggi è l'unica società di Calcio a 5 in Italia - non so all'estero - che sia riuscita a salire dalla D alla A1 con cinque promozioni consecutive ed io ho concorso a quattro di queste".

Il passato ma anche il presente: come si affronta questo Mantova?

"La partita di sabato è importantissima per il nostro campionato, per il processo di crescita della mia squadra - prosegue Milella. - Stiamo avendo un po' di difficoltà con un cammino fatto di alti e bassi anche nell'arco della partita stessa. Questa è la partita giusta per noi per invertire la rotta. Incontriamo una squadra molto forte è inutile nasconderlo e dovremo essere perfetti se vogliamo ottenere il risultato. In generale il campionato si sta sviluppando un po' come avevo previsto. Il Mantova davanti a tutti e poi grande equilibrio. Riusciranno ad arrivare nelle prime posizioni quelle squadre che durante l'arco di tutta la stagione sapranno lavorare con grande determinazione e che avranno la capacità di affrontare ogni partita con grande carattere e concentrazione".