breaking news
  • 03/07/2022 12:30 #Serie B, Nicola Masiello è stato riconfermato sulla panchina del Senise

18/03/2021 12:11

Il Bubi torna a respirare (e giocare): si riparte il 23 da Prato, tutte le gare giocate in un mese!

“Prigionia” finalmente terminata per il Bubi Merano che dall’inizio della settimana ha potuto riprendere gli allenamenti di gruppo al Palestrone di via Wolf. Ovviamente, dopo un mese abbondante di stop si è reso necessario rivedere la programmazione del calendario per la ripresa, e il primo atto è stato lo slittamento della partita che i meratesi avrebbero dovuto giocare dopodomani a Massa, posticipata al prossimo 20 aprile.


La situazione, insomma, tende a migliorare, anche se lentamente. Ma la buona notizia, con l’Alto Adige che resta tra le aree della Penisola maggiormente vigilate, è che la zona di Merano e dei quattordici comuni ricadenti nel territorio attraversato dal fiume Passirio, dove si era registrata un’elevata concentrazione di casi di contagio per la variante sudafricana (tanto da richiedere l’intervento dell’amministrazione provinciale che ha dichiarato lo stato di lockdown fino allo scorso 14 marzo), è stata - utilizzando un termine più giuridico che altro - di fatto “rimessa in libertà”, seppur vigilata.


Cosa accadrà adesso per il Bubi? Come avevamo scritto in precedenza, il periodo di lockdown aveva di fatto imposto alla Divisione Calcio a 5 di rinviare d’ufficio le gare del 20 febbraio con l’Arzignano, del 27 con la L84 e del 6 marzo con l’Aosta (tutte da calendario ordinario), oltre ai recuperi con Prato (previsto il 23 febbraio scorso) e Milano (si sarebbe dovuto giocare il 2 marzo). A queste partite si sono sommate il recupero del 9 marzo con l’Arzignano, la doppia sfida con il  Città di Mestre prevista tra il 13 e il 16 marzo, oltre alla gara con il Città di Massa, in calendario, appunto, dopodomani. In totale nove incontri, che la Divisione ha riprogrammato.


Dunque, martedì 23 il ritorno in campo a Prato per il recupero della seconda giornata di andata. Sabato 27 recupero a Milano della quarta giornata di andata, martedì 30 il primo confronto con l'Arzignano valido per la quinta giornata, con ritorno in terra vicentina prevista il 6 aprile, anticipata il Sabato Santo dal confronto interno con il Prato. Città di Mestre-Bubi Merano dell’ottava giornata di andata si giocherà l’8 aprile, due giorni andrà in scena la partita con il Nervesa della terz'ultima giornata in programma originariamente il 27 marzo; il 13 recupero con la L84, poi il ritorno con il Città di Mestre valido per la 19ma giornata è stato fissato per il 15 aprile, il 17 tocca alla partita in casa dell'Aosta (recupero della settima giornata di ritorno) mentre a Massa, come detto all’inizio, il Bubi andrà il 20 aprile. Infine, a Merate, il 24 aprile per l'ultima di "regular season". Insomma, una sfilza (inclemente) di gare a distanza ravvicinata che, come si potrà leggere in un altro pezzo, incidono tutte pesantemente nella definizione della classifica del girone A di A2, tanto per le posizioni di vertice che per quelle legate alla salvezza.


Ma l’importante, adesso, è tornare a giocare nella speranza che il peggio sia stato realmente messo una volta per tutte alle spalle.


IL PROGRAMMA DELLE GARE DAL 23 MARZO AL 24 APRILE

23/3 Prato-Bubi (recupero 2ª andata)

27/3 Milano-Bubi (recupero 4ª andata)

30/3 Bubi-Arzignano (recupero 5ª andata)

  3/4 Bubi-Prato (recupero 2ª ritorno)

  6/4 Arzignano-Bubi (recupero 5ª ritorno

  8/4 Città di Mestre-Bubi (recupero 8ª andata)

10/4 Bubi-Atletico Nervesa (recupero 10ª ritorno)

13/4 Bubi-L84 (recupero 6ª ritorno)

15/4 Bubi-Città di Mestre (recupero 8ª ritorno)

17/4 Aosta-Bubi (recupero 7ª ritorno)

20/4 Città di Massa-Bubi (recupero 9ª ritorno)

24/4 Saints Pagnano-Bubi (ultima giornata)