breaking news New

15/01/2021 16:28

Il Cagliari cerca il bis nel derby isolano del girone A. Serginho: "E' un vero scontro-salvezza!"

Giro di boa per il campionato di Serie B ed è di nuovo derby per il Cagliari Futsal. Il girone di andata, mai così anomalo, è appena finito ed è subito seconda parte di stagione. 


Al PalaMonteAcuto di Cagliari arrivava il C'è Chi Ciak per una gara dalle mille valenze. La prima è proprio per i rossoblu: cercare la prima vittoria in questo 2021. La seconda è per gli ospiti che vogliono vendicare la sconfitta dell’andata. Allora fu 7-5 per un Cagliari che viveva il suo miglior momento in un avvio di stagione da due vittorie in altrettante gare. Poi il salto nel vuoto con quattro sconfitte e soprattutto sei gare da recuperare. 


Dall’altra, il C'è Chi Ciak dal cammino inverso. Avvio di campionato difficile e poi la ripresa con gli ospiti che arrivano a Cagliari forti di due vittorie nelle ultime tre gare. Con queste premesse lo spettacolo non potrà mancare. 


A farla da padrona c’è la voglia del Cagliari di tornare a sorridere in campionato e scrollarsi di dosso le difficoltà di questa stagione. Una volontà che tutto il gruppo ha in mente a partire da mister Gianni Melis per proseguire dai ragazzi guidati da uno dei giocatori più talentuosi ed esperti della categoria. 


"Siamo in un momento molto difficile nel quale non stiamo riuscendo a fare punti - commenta Serginho alla vigilia del match - per questo vogliamo fare di tutto per tornare a muovere la classifica. La vittoria ci manca tanto ma sappiamo che per raggiungerla dobbiamo lavorare bene come questa settimana”. 


Una marcia di avvicinamento al derby con tante aspettative. 


“Giocheremo con un’altra squadra che lotterà con noi per tutta la stagione - aggiunge Serginho - sarà un vero e proprio scontro diretto per la salvezza e dobbiamo cercare di fare punti. Ci siamo impegnati molto e siamo pronti”. 


Per il numero 5 rossoblu sarà la seconda partita dopo lo stop. 


"Sono tornato da un infortunio importante che, per fortuna, è capitato in un periodo in cui non abbiamo giocato e alla fine ho saltato solo una partita - conclude Serginho - adesso ci sono e darò il mio contributo per la squadra”.