Il GPA Mestre ribalta tutto nella ripresa e si riprende la vetta: Lucrezia a rischio-retrocessione

Una prova di forza. Perché questo si può dire della vittoria che la Green Project Agency Città di Mestre ha colto sul campo del Lucrezia in una sfida praticamente da “dentro o fuori” soprattutto per i marchigiani, costretti a fare i conti con una classifica che al momento li condannerebbe alla retrocessione diretta in Serie B. E i rossiniani ci hanno messo l’anima contro i lagunari, spinti dal tifo delle’ “Omar Sivori”, tenendo a lungo il controllo del punteggio.


Chiuso il primo tempo sotto per 3-1, Mastrogiovanni riorganizzava la squadra negli spogliatoi, con il GPA che nella ripresa scompigliava letteralmente le carte in tavola, ribaltando il punteggio: prima arrivava il 2-3 di Mazzon, poi - nel giro di due minuti e mezzo - erano Saul, Bellomo e Bordignon a lanciare gli arancioneri verso il successo. Biancato e compagni gestivano il finale di partita e l’incalzante forcing dei padroni di casa che a questo punto, alla luce del ko con la capolista, e con una sola partita rimasta da giocare, rischiano veramente il ritorno dopo tre stagioni nei cadetti.


Per il GPA Città di Mestre tre punti che riportano in testa alla classifica la formazione di Mastrogiovanni, con un punto di vantaggio sulla Sampdoria, in attesa dell’esito del confronto tra Gisinti Pistoia e Modena Cavezzo in programma alla E-R Arena di Salsomaggiore.



CLICCA QUI PER APPROFONDIRE LA NOTIZIA






Foto: l'istantanea del gol del 3-3 di Saul

In gallery la giocata di Bordignon per il 3-5


Galleria