Il Sala verso l'ufficialità (nel rispetto delle regole non scritte): Cipolla è il nuovo allenatore

Un passo alla volta, nel rispetto delle regole non scritte, il nostro mantra per le notizie del #futsalmercato. Perchè, lo ripetiamo, prima dello “scoop” c’è la volontà di seguire le richieste delle società: esattamente come accade per lo Sporting Sala Consilina, ben lungi dal voler sparare anticipazioni laddove emergono aspetti sensibili che le sconsigliano. Come nel caso del nome dell’allenatore che prenderà il posto di Fabio Oliva, che tutto il mondo del futsal oggi individua in Francesco Cipolla… ovviamente nell’attesa che dal Vallo di Diano arrivi la comunicazione ufficiale (attesa tuttavia nelle prossime ore, massimo un paio di giorni).


Come vi immaginate la scena di quando Fabio Oliva, garantito da un contratto triennale, venne a conoscenza che “qualcuno”, aveva dato in pasto alla piazza la notizia che Cipolla sarebbe potuto diventare il titolare della panchina salese? Il bello con tre giornate di “regular season” ancora da disputare! Ecco, è esattamente quello che con il nostro comportamento vogliamo evitare: scrivere news e riferire di voci, il più delle volte pure illazioni, delle quali in tante situazioni nemmeno i diretti interessati sono al corrente, tanto che poi finisce che le cose si complicano prendendo pieghe anche piuttosto antipatiche a livello di rapporti. 


Rispettare le regole non scritte equivale a dire rispettare le richieste di società e tesserati: ed è giusto così. Com’è giusto che oggi, da queste colonne, possiamo dire che i presidenti Antonio e Giuseppe Detta si apprestano a nominare Francesco Cipolla ufficialmente il nuovo allenatore dello Sporting Sala Consilina. Lo sanno anche i muri che il tecnico cosentino sta già operando sul #futsalmercato per conto del suo nuovo club, ma questo dall’indomani la conclusione del campionato, ossia quando le regole non scritte hanno permesso anche a lui di iniziare a sondare il terreno per ricostruire quel Sala che lo scorso 27 aprile ha chiuso il suo straordinario ciclo che lo ha portato, tra il 2019 e il 2024, dai primi passi nella Serie C1 campana a sfiorare l’accesso ai playoff scudetto.


L’iter, ai tempi dei playoff, va rispettato nella sua complessività. Noi lo facciamo, è il nostro mantra. Gli altri? Si prendessero tutti i “bravi” che vogliono, la credibilità nell’informazione di questa disciplina si costruisce con ben altri comportamenti.