breaking news

13/06/2024 14:08

Il Torrita già in modalità Serie B: in attesa del 'si' di Juanfran, mirino puntato su Prestileo?

La delusione c’è, perché arrivare in vista della bandiera a scacchi e non riuscire a tagliarla per primi effettivamente non fa piacere. Anche se poi rimane la certezza di aver fatto un percorso importante, che non è arrivato in fondo solo perchè il Versilia ha infilato la stagione perfetta nella C1 toscana e il Real Five Carovigno ha saputo giocarsi meglio le carte sul tavolo dei playoff.


Nel mezzo c’è un anno che in casa del Futsal Torrita ricorderanno a lungo, che potrebbe comunque sfociare nel conseguimento di quel traguardo che sul campo non è arrivato: la società presenterà certamente la domanda di ammissione alla Serie B anche perchè dopo aver giocato un anno intero ai massimi livelli ed essere arrivati a giocarsi la promozione all’ultima partita ufficiale, la cadetteria è sentita come un diritto di fatto acquisito.


Tanto che in casa senese già si sta cominciando a ipotizzare le prime operazioni di #futsalmercato. La prima è la volontà di trattenere Juanfran Botia Galiano in Toscana, giocatore che ha comunque alle spalle una serie di tappe importanti (dalle giovanili del Barça al Cartagena, per poi passare con Levante, Segovia e Burela prima dell’esperienza all’Altovicentino) e che in Serie B farebbe assolutamente comodo; la seconda è di puntare giocatori italiani che la B l’abbiano già affrontata e che dunque l’hanno nelle loro corde.


Uno di questi potrebbe essere Gabriele Prestileo, che radiomercato qualche giorno fa indirizzava sulla costa ionica calabrese, obiettivo del Nausicaa, e che invece adesso potrebbe cambiare radicalmente territorio, come ha fatto lo scorso anno quando disputa la Serie B tra Latiano e Acireale. Giocatore brevilineo e imprevedibile, una sorta di motorino perpetuo che potrebbe dare la giusta accelerazione alle giocate offensive. I ben informati sono certi che l’affare si farà… e anche presto.