Italservice Pesaro, Espindola dà la carica: ''In Italia ripetiamoci, in Europa non voglio limiti''

“Prometto che farò di tutto per farmi trovare sempre al 100%, sperando che sia per tutti un’annata tranquilla e che il Covid diventi al più presto solamente un brutto ricordo. In questo modo i tifosi potranno stare sempre al nostro fianco e magari potremo condividere con loro grandi soddisfazioni”.

Questa la carica dell’ultimo arrivato in casa Italservice Pesaro. Carlo Espindola è motivato, pronto a cominciare la sua avventura. Lo abbiamo intercettato per strappargli le sue prime dichiarazioni da nuovo giocatore biancorosso. L’estremo difensore brasiliano ha già le idee chiare.

“Gli obiettivi li conosciamo: ripetere i successi centrati quest’anno in Italia mentre in Europa non vogliamo porci limiti. Punteremo ad arrivare più lontano possibile”.

A spalleggiarlo nella difesa dei pali dell’Italservice ci sarà un altro fenomeno come Michele Miarelli, pluripremiato nella passata stagione in cui è stato indubbiamente uno dei trascinatori del sodalizio di patron Lorenzo Pizza.

“Nel futsal si deve puntare sempre a migliorare – commenta Espindola -, giocando ed essendo felici di quel che si fa. La concorrenza è sempre un’ottima cosa, così crescono tutti i portieri della squadra e si vince tutti insieme. Ho subito percepito la serietà della società. L’Italservice Pesaro è un club ambizioso, vuole fare le cose in grande. Tutti mi hanno parlato bene dell’ambiente e soprattutto della città”.



Italservice Pesaro Calcio a 5