breaking news
  • 13/04/2021 17:29 Serie A2: doppio Nikao non basta, il Monastir batte la Lazio 3-2 nel recupero del girone B
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta

05/01/2021 11:00

Kuwait, Cacau infuriato: "Lavoriamo da tre anni e ora l'AFC vuole sospendere le qualificazioni"

Si fa più insistente, come già riferito, la voce di una possibile cancellazione delle qualificazioni asiatiche ai Mondiali di Lituania da parte della AFC (Confederazione calcistica asiatica). Questo giovedì ci sarà l'incontro on-line, al termine del quale l'AFC comunicherà ai diversi paesi le decisioni prese.

 

Pasiónfutsal ha contattato il brasiliano Cacau, allenatore del Kuwait, tra i protagonisti dei playoff in programma da calendario dal 23 marzo al 3 aprile. L'ex allenatore del Kazakistan è indignato e addolorato per questa eventualità, alla quale lui stesso ha dato credito.

 

“Sono in Kuwait da tre anni per lavorare in vista di questo momento, che è il più importante, vale a dire qualificarmi per il Mondiale in Lituania - spiega Cacau -  siamo quasi certi, dalle voci che si sentono, che l'AFC voglia annullare e far qualificare cinque Paesi ai Mondiali in base al ranking. Con questo sistema non solo il Kuwait sarebbe fuori dal Mondiale perché la sua Federazione ha subito una sospensione per due anni, ma anche altre squadre che hanno lavorato e investito molto nella preparazione sarebbero fuori ” ha spiegato Cacau.

 

" Vi direi che saremmo devastati se ciò fosse confermato - prosegue il tecnico - ne beneficiano solo cinque Paesi, che sono i migliori in classifica (Giappone, Thailandia, Iran, Uzbekistan e Vietnam ndr). Viene presa una classifica dei tornei precedenti ma non è giusto questo. Abbiamo fatto un torneo in Europa, abbiamo battuto la Slovenia, abbiamo sconfitto la Grecia  e pareggiato con la Bosnia. Il Kuwait cresce molto e vogliono lasciarci fuori per una classifica non equa”.

 

La Federazione del Kuwait fu sospesa tra il 2015 e il 2017. Una volta revocata la sanzione della FIFA, la Federazione ha assunto Cacau come Direttore Tecnico con l'obiettivo di qualificarsi per la Coppa del Mondo in Lituania e rilanciare il futsal alla grande.


“Lavoriamo su questo momento da tre anni. Ripeto, non è giusto e stiamo aspettando che l'AFC cambi idea e faccia bene a tutti. Se vuoi cambiare la data, nessun problema. Hanno luglio o agosto per fare il sorteggio della Coppa del Mondo. Tra FIFA e AFC si potrebbe posticipare il torneo a giugno o  a luglio. Il Kuwait ha già tutto pronto per le qualificazioni, abbiamo un intero programma di preparazione e non può essere cambiato ora perché l'AFC ha deciso così. In Kuwait sono stati organizzati tutti i protocolli”.

 

 

emme.elle


Fonte e Foto: pasionfutsal.com