breaking news
  • 24/10/2021 17:13 #Serie A, Cormar Polistena-Olimpus Roma 3-5. Stasera su Sky Pescara-L84
  • 22/10/2021 23:11 Serie A2, girone C: nell'anticipo della terza giornata, Italpol-Active Network 6-7

25/09/2021 22:43

L'Atlante Grosseto si illude con Senesi e Mateo: la Lazio è più cinica e la ribalta, finisce 7-3

L’Atlante Grosseto se la gioca con la Lazio, tiene bene il confronto ma cala alla distanza pur facendo una bella figura contro un’avversaria di categoria superiore, affrontata con il piglio giusto dai ragazzi di Alessandro Izzo, avanti di due gol dopo soli sette minuti per i guizzi di Senesi e Mateo. Partita molto molto bella, che Morad avrebbe persino potuto incanalare su un punteggio più pingue se non avesse fallito una chiara occasione per il 3-0. E invece gli equilibri si ribaltano nella seconda parte del primo tempo: la Lazio vola sul 4-2 sfruttando alcuni errori individuali dei giocatori maremmani.


Nel secondo tempo la gara resta sempre molto bella e divertente, anche se le occasioni non sono tante, con quelle più rilevanti sfruttate dai laziali. I biancorossi, invece, sbattono sul palo e Tarenzi, che oltre a sventare un paio di situazioni a tu per tu para anche due tiri liberi. Finale che vede la Lazio inserire il portiere di movimento andando a segno fino a portare il parziale sul 7-2. Bilal fallisce l’occasione per ridurre il passivo, fin quando Mateo non fa centro per il 3-7 conclusivo.


“E’ vero che il pallino del gioco è stato più laziale ma ho visto un Atlante giocare a testa alta - analizza a fine gara mister Alessandro Izzo. - Abbiamo sviluppato buone trame di gioco e creato diverse palle-gol, ma la Lazio è stata più cinica. Un confronto tosto e a tratti molto energico ma sempre leale: un test che ha dato molte indicazioni”.