L'Atletico Cassano fa harakiri ad Ortona: non bastano cinque gol di vantaggio, è 7-7 finale

Delusione, amarezza e rammarico. Sono le sensazioni con cui l’Atletico Cassano torna da Ortona: nella 13ª giornata del Girone C di Serie A2 i “pellicani”, avanti per 6-1 a dieci minuti dalla fine della gara, subiscono un’incredibile rimonta dei padroni di casa della Tombesi C5 che, sul suono della sirena, riescono a strappare un insperato 7-7.

È un Atletico Cassano perfetto per tre quarti della gara, ma gli uomini di mister Chiereghin non riescono a reggere l’onda d’urto della reazione d’orgoglio degli abruzzesi che alla fine portano a casa un punto che, possiamo dirlo, per i “biancocelesti” ha il sapore della sconfitta.

LA PARTITA - Mister Chiereghin schiera subito Moraes (tornato a Cassano dopo un anno e mezzo) nello starting five insieme a Dibenedetto, Perri, D’Ambrosio e Alemão Glaeser.

Proprio come aveva detto il tecnico barlettano, i “pellicani” hanno cominciato la gara aggredendo i padroni di casa e, di fatto, neutralizzandoli per tutto il primo tempo tanto che la Tombesi C5 ha esaurito il bonus dei cinque falli dopo appena nove minuti di gioco. A sbloccarla ci pensa Perri, al 7’55’’, beffando Berardi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poco più di un minuto dopo è nuovamente il centrale argentino, su tiro libero, a portare l’Atletico Cassano sul 2-0. Ancora un giro di lancette ed è sempre Perri, in stato di grazia, a segnare la propria tripletta personale concludendo con un delizioso pallonetto un’azione personale cominciata dalle retrovie.

Un Atletico Cassano perfetto, attento in fase difensiva e determinato nel pressing, può dilagare con Alemão Glaeser e Cutrignelli ma il primo tempo si chiude sul 3-0. In avvio di ripresa è il solito Perri che, direttamente su calcio di punizione, sfiora il poker. Dibenedetto respinge un tiro di Silveira e ancora Perri imbuca per Alemão Glaeser che trova la pronta risposta di Berardi.

Assad, a conclusione di un contropiede partito da Pizzo e con la complicità di Silveira, accorcia le distanze per la Tombesi C5 che si porta sul 3-1, ci riprova ancora ma Dibenedetto è attento mentre dall’altro lato Cutrignelli, lanciato da Alemão Glaeser, è fermato da Berardi. Il capitano propizia però il gol del 4-1: sugli sviluppi di un calcio di punizione tira e trova la decisiva deviazione di Bordignon che beffa Berardi. Sulle ali dell’entusiasmo i “pellicani” vanno ancora in gol con Caio (in contropiede) e Alemão Glaeser (che gira in rete di testa un preciso lancio di Dibenedetto).

E sul 6-1 per l’Atletico Cassano c’è la reazione d’orgoglio della Tombesi C5 che si riversa in attacco con il portiere di movimento e costringe l’Atletico Cassano a difendersi nei 16 metri.

È Pizzo a “dare il La” alla rimonta dei padroni di casa all’11’55’’, mentre Silveira fa il gol del 6-3 dopo una serie di rimpalli. L’Atletico Cassano prova a spegnere le velleità dei padroni di casa, sempre con Perri che prima è chiuso da Berardi, poi subisce un fallaccio da Pizzo che viene espulso e lascia i suoi in inferiorità numerica. Con l’uomo in più i “pellicani” vanno in gol con Alemão Glaeser quando mancano meno di due minuti e mezzo al suono della sirena. Ma è qui che comincia l’incubo per gli uomini di mister Chiereghin: Assad, Bordignon, Baroni (su calcio di rigore) e ancora Assad (proprio sul suono della sirena) completano la rimonta dei padroni di casa che alla fine possono esultare per un punto che, appena dieci minuti prima, sembrava davvero un’utopia.

L’Atletico Cassano torna a casa con un pareggio forse immeritato. Forse davvero i “pellicani” meritavano qualcosa in più, ma nel futsal, si sa, l’attenzione bisogna mantenerla alta per tutti i 40 minuti effettivi.  Ora bisogna archiviare davvero in fretta questo mezzo passo falso, e sperare che non lasci strascichi soprattutto a livello mentale, perché martedì sera, alle 18:00 al PalAngelillo, si torna subito in campo e l’avversario non è certo dei più semplici: i biancocelesti ospiteranno il Futsal Cobà per il recupero dell’8ª giornata di campionato.


TOMBESI ORTONA-ATLETICO CASSANO 7-7 (pt 0-3)
TOMBESI ORTONA: Berardi, Bordignon, Silveira, Romagnoli, Sardella, Valente, Iervolino, Baroni, Pizzo, Masi, Fabiano, Pieragostino. All. Di Vittorio
ATLETICO CASSANO: Dibenedetto, Perri, D'Ambrosio, Alemao, Moraes, Rella, Caio, Lorusso, Lana, Cutrignelli, De Cillis, Pellecchia. All. Chiereghin
ARBITRI: Andrea Battista (Campobasso), Emilio Romano (Nola), crono: Dario Di Nicola (Pescara)
MARCATORI: pt 7'55'' Perri (C), 9'09'' Perri (C), 10'06'' Perri (C), st 1'52'' Fabiano (T), 4'46'' aut. Bordignon (C), 6'01'' Caio (C), 8'49'' Alemao (C), 11'55'' Pizzo (T), 15'57'' Silveira (T), 17'33'' Alemao (C), 17'46'' Fabiano (T), 18'52'' Bordignon (T), 19'39'' Baroni (T), 19'59'' Fabiano (T)
NOTE: al 2'33'' del s.t. espulso Iervolino (T), al 17'07'' del s.t. Pizzo (T) per somma di ammonizioni. Ammoniti: Pizzo (T), Lana (C), Bordignon (T), Baroni (T), Fabiano (T)



Ufficio Stampa Atletico Cassano