L'Olimpus prima rimonta e poi affonda l'Opificio 4.0: per D'Orto & C. Capodanno e sosta sul podio

Vince l’Olimpus la gara che completa il quadro della 14ma giornata del campionato di Serie A, batte per 5-2 l’Opificio 4.0 CMB e con i tre punti del PalaOlgiata sorpassa proprio i lucani, sale sul podio e si gusta un più che felice Capodanno, con la qualificazione alla Final Eight della Coppa Italia praticamente in tasca senza dover attendere l’ultimo atto della fase ascendente che si giocherà, come deciso dalla Divisione, il 13 febbraio 2022.


LA CRONACA - A passare per primi in vantaggio erano però gli uomini di Nitti con Oitomeia. La risposta dei Blues arrivava da Caio Junior e Tres, con Marcelinho che segnava il 3-1 con il quale le due squadre andavano al riposo. Sempre il bomber piazzava il punto del 4-1, Edelstein dimezzava le distanze ma il primo gol in Serie A dell’argentino (al debutto assoluto come Mohammed) era di fatto inutile, perchè Bagatini indovinava la porta dalla sua area e chiudeva il match.


LA PARTITA - Entrambe le squadre giocano per provare a prendersi uno dei due posti da testa di serie rimasti e la partita è dura, ruvida, con tanti contatti e grandissima intensità fin dai primi minuti. Tutti aspetti che la rendono divertente e godibile, nonostante qualche errore da ambo le parti. Come detto però l'intensità è altissima da ambo le parti, nessuno vuole togliere il piede e le uniche occasioni arrivano su errori individuali o palloni rubati in fase di pressione, come accade un paio di volte per parte nei primi minuti ma Ducci e Weber fanno buona guardia e neutralizzano tutto. Al 4' è l'Opificio 4.0 CMB a passare in vantaggio proprio in una di queste circostanze: pallone recuperato alto, prima risposta di Ducci e Oitomeia che sulla ribattuta spedisce in rete il gol del vantaggio ospite. Il vantaggio dura 6' perché al 10' Caio Junior decide che è il momento di sbloccarsi e lo fa con un grandissimo destro che fulmina Weber e impatta. Il gol sposta l'inerzia dalla parte dell'Olimpus che continua a pressare e da una palla recuperata trova il vantaggio con Tres, che spinge in rete da distanza ravvicinata su assistenza di Marcelinho. Poco dopo il CMB sfiora il 2-2 con una traversa clamorosa colpita da Santos, ma il gol alla fine lo trovano ancora i Blues sugli sviluppi di una palla da fermo: Marcelinho brucia la difesa e insacca il pallone alle spalle di Weber per il 3-1, risultato col quale le squadre vanno al riposo. 


Nella ripresa il ritmo e l'intensità della pressione, inevitabilmente, si abbassa. La partita diventa più tattica e con meno ribaltamenti di fronte, anche se iniziano a fioccare falli e cartellini gialli. Stazzone colpisce una clamorosa traversa su calcio di punizione, Dimas il palo a porta praticamente vuota ma il risultato non cambia. Bisogna aspettare il 12' per vedere un gol, e lo sigla ancora l'Olimpus, quasi in fotocopia al terzo. Ancora palla da fermo, ancora difesa CMB colpevolmente ferma e ancora deviazione sottomisura di Marcelinho, che fa 4-1. Nitti chiama time out e chiede a Weber di uscire con maggiore continuità. Il risultato però non cambia, allora il tecnico decide di giocarsi la carta di Cesaroni come portiere di movimento. E' Edelstein al 13' a riaccendere la fiamma della speranza con una puntata che batte un incolpevole Ducci per il 4-2. Gli ospiti insistono con il portiere di movimento, ma l'Olimpus alza il livello di attenzione e non concede più nulla. Al 16' chiude i conti Bagatini che su palla persa insacca direttamente dalla sua metà campo il gol del definitivo 5-2: al PalaOlgiata fa festa l'Olimpus. 


OLIMPUS ROMA-OPIFICIO 4.0 CMB MATERA 5-2 (pt 3-1)

OLIMPUS ROMA: Ducci, Tres, Bagatini, Marcelinho, Nicolodi, A. Pizzoli, Achilli, Grippi, Di Eugenio, Dimas, Schininà, Caio Junior, Giammarile, Tondi. All. D'Orto

OPIFICIO 4.0 CMB MATERA: Weber, Josete, Cesaroni, Oitomeia, Mohammed, Stazzone, Santos, Perrucci, Braga, Edelstein, Arvonio, Fatiguso, Strippoli, Montemurro. All. Nitti

ARBITRI: Lorenzo Cursi (Jesi), Walter Suelotto (Bassano del Grappa), crono: Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia)

MARCATORI: pt 3'03'' Oitomeia (CMB), 9'14'' Caio Junior (O), 11'53'' Tres (O), 17'53'' Marcelinho (O), st 11'37'' Marcelinho (O), 12'57'' Edelstein (CMB), 15'53'' Bagatini (O)

NOTE: ammoniti Edelstein (CMB), Bagatini (O), Dimas (O), Stazzone (CMB), Tres (O), Cesaroni (CMB), Santos (CMB)