breaking news

08/03/2022 19:34

La Came Dosson sfiora il colpaccio in Sicilia: contro la Meta Catania arriva un punto prezioso

La Came Dosson conquista un punto prezioso nella trasferta di Catania al termine di una gara condizionata dalle assenze tra le fila biancoblu: Japa e compagni hanno disputato una gara attenta e ordinata, con un pizzico di fortuna in più avrebbero anche potuto conquistare i 3 punti.

La cronaca. Avvio di gara favorevole alla Came Dosson che cerca di indirizzare la gara a suo favore nei primissimi minuti, ma Tornatore è sempre attento quando è chiamato in causa e mantiene inviolata la porta della Meta Catania: la migliore occasione per i biancoblu capita sui piedi di Di Guida che però calcia alto da buona posizione. Col passare dei minuti crescono i padroni di casa che guadagnano campo e cercano di alzare i ritmi di gioco per mettere in difficoltà la panchina corta della Came: i biancoblu in questa fase devono stringere i denti e difendere compatti, cercando di sfruttare al meglio gli spazi che si liberano in avanti per le eventuali ripartenze; Rossetti e Silvestri i più pericolosi in questa fase ma Pietrangelo è attento e respinge con sicurezza le iniziative avversarie. Il risultato si sblocca soltanto al 15’ a favore della Came: da calcio d’angolo tocco fuori area per Dener il cui sinistro rasoterra inganna Tornatore che riesce a deviare ma la palla termine comunque in rete; i biancoblu avrebbero anche l’occasione di raddoppiare immediatamente ma Arnon non sfrutta una carambola in area di rigore e in acrobazia calcia sopra la traversa. Il risultato non cambia nonostante un finale di primo tempo molto concitato: Dener colpisce il palo su punizione, dall’altra parte Musumeci si libera al tiro da buona posizione ma Pietrangelo devia in angolo.

I padroni di casa rientrano dagli spogliatoi determinati a recuperare lo svantaggio e vanno subito in rete con Matamoros che da distanza ravvicinata devia in rete un diagonale di Alonso. L’entusiasmo per la rete del pari spinge i padroni di casa al forcing offensivo e la Came per alcuni minuti è costretta a difendere bassa cercando di ripartire negli spazi che si creano in avanti: Bernardez vicino alla rete con un sinistro che sibila il palo ed esce, poco dopo scambio Dener-Juan Fran che libera lo spagnolo a tu per tu con Tornatore ma la conclusione è alta. Sempre pericolosi i biancoblu quando ripartono velocemente: Juan Fran libera al tiro Bernardez la cui conclusione viene deviata in angolo da Tornatore e proprio dal corner successivo palla fuori area per Japa che di prima colpisce l’incrocio dei pali con una splendida conclusione; subito dopo grande ripartenza di Suton che appoggia in area per Arnon il cui tap-in termina però a lato. Succede di tutto negli ultimi minuti di gara: Came ancora pericolosa con la conclusione di Arnon che colpisce il palo ed esce, subito dopo Tornatore viene espulso dopo la seconda ammonizione; i biancoblu concludono la gara in superiorità numerica ma il loro assalto finale alla porta della Meta non sortisce effetto e la gara si conclude sull’1-1.

 

META CATANIA BRICOCITY-CAME DOSSON (pt 0-1) 1-1
META CATANIA BRICOCITY: Tornatore, Alonso, Vaporaki, Matamoros, Musumeci, Messina, Rossetti, Silvestri, Campoy, Spina, Cruz, Licandri, Manservigi, Dovara. All. Lopez
CAME DOSSON: Pietrangelo, Suton, Juan Fran, Bernardez, Vieira, Furlanetto, Dener, Di Guida, Bacchin, Arnon, Ditano, Gavioli. All. Rocha
ARBITRI: De Lorenzo (Brindisi), Maragno (Bologna). Crono: Burletti (Palermo)
MARCATORI: pt 15' Dener (C), st 1'10'' Matamoros (M)
NOTE: ammoniti Suton (C), Cruz (M), Dovara (M), Dener (C), Rossetti (M). Espulso al 18’10’’ st Tornatore (M) per somma di ammonizioni.

 

Ufficio Stampa Came Dosson